Tutti pazzi per il sushi: Sal Capone spopola su TripAdvisor e ora c'è anche l'app

Il ristorante ha due sedi: una in via Emilia, l'altra in via Catania. Punti di riferimento per chi ama il sushi. Perché Giappone fa rima con passione. La titolare: "Offriamo qualità a prezzo accessibili"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"E' il miglior all you can eat di Palermo". "Non mangio sushi, una volta entrata però ho sentito l’invitante profumo e ho cambiato idea". "Ristorante molto bello, qualità al top e prezzi accessibili". Sono solo alcune delle oltre 1.100 recensioni postate su TripAdvisor dagli affezionatissimi clienti di Sal Capone, ristorante che a Palermo ha due sedi. Una in via Emilia, l'altra in via Catania. Punti di riferimento per chi ama il sushi. Perché Giappone fa rima con passione. E la passione per il cibo nipponico continua a resistere in cima alle "manie" alimentari dei palermitani. In questo periodo il più gettonato dei ristoranti specializzati nella cucina del Sol Levante è senza dubbio Sal Capone. I piatti proposti sono le innumerevoli varianti di sashimi (pesce crudo) e sushi (pesce crudo con riso): tonno, salmone, gamberi. Tutto anche a domicilio. 

Sushi a regola d'arte nel salotto di Palermo. Ma anche sashimi, tempura, nigiri, chirashi, temaki. Serviti con ogni scrupolo d'autencità. La gestione è palermitana, ma i cuochi sono filippini. "Spinti dalla forte passione per la cucina giapponese - racconta Deborah Capone Savoca, titolare - abbiamo deciso di aprire due sedi a Palermo. La prima in via Catania, nella primavera del 2017. Sette-otto mesi dopo, abbiamo inaugurato la seconda sede in via Emilia (dove è possibile trovare anche la pizza oltre al sushi). Entrambi i locali hanno anche il dehors. Le due sedi sono nel centro della città, perché ci troviamo all'inizio e alla fine dell'area di via Libertà. Non avevamo esperienze precedenti ma siamo riusciti in poco tempo a ottenere ottimi riscontri. Siamo stati i primi a introdurre il pokè nel mercato palermitano, nel gennaio 2019. Si tratta di un'insalata hawaiana: un piatto a base di riso, pesce tagliato a cubetti accompagnato da verdure, salse e gamberi. Da Sal Capone è possibile trovare un'ampia varietà di piatti, tutti contraddistinti dalla grande qualità".

Sushi alla giapponese con porzioni alla palermitana. Perché qua si mangia bene e si esce sazi. Deborah Capone Savoca prosegue: "Siamo stati il primo all can you eat con proprietà palermitana in città, mentre prima a Palermo i ristoranti di questo tipo erano solo di gestione asiatica. Abbiamo una clientela che va dai ragazzi alla gente grande. Possiamo dire che offriamo qualità a prezzo accessibile, e ci sono clienti che vengono a mangiare da noi anche due volte a settimana". 

Fedeltà, devozione per le pietanze nipponiche, ma anche grandi aspettative. Su TripAdvisor fino alla settimana scorsa Sal Capone era il primo ristorante giapponese a Palermo. "Ma costantemente siamo nei primi 3 - ammette la titolare -. Diciamo che tutti questi commenti positivi ci fanno piacere, il numero di recensioni è altissimo e questo fa sì  che sentiamo ancor di più il dovere di mantenere sempre alta la qualità".

E ora c'è anche l'app. "Obiettivi futuri? Cercheremo di puntare ancora di più sull'asporto. Avevamo creato un sito per la consegna a domicilio del sushi, una funzione che è stata implementata con l'app Sal Capone che è diventata realtà negli scorsi giorni su Android e Ios. Sappiamo quanto è importante l'e-commerce, ci siamo dotati di un sito nell'aprile del 2019. Il nostro sito è "esploso" durante il lockdown, periodo in cui abbiamo ricevuto ogni sera una moltitudine incredibile di ordinazioni. In ogni caso quello era un periodo fuori dal normale: adesso smaltiamo un numero di ordinazioni più regolare, riuscendo a essere puntuali, perché raramente tardiamo".

Torna su
PalermoToday è in caricamento