Coronavirus, sondaggio Today-Demopolis in Sicilia: "Cresce preoccupazione per nuova ondata"

La maggioranza degli intervistati (78%) teme un aumento dei contagi. Condiviso l'uso obbligatorio delle mascherine anche all'aperto. Regole anti Covid, l'opinione generale è che nella movida e nei locali serali, oltre che nelle feste e nelle cerimonie, non vengano rispettate

Con l’aumento dei contagi tornano a crescere i timori dei siciliani per la diffusione del Coronavirus nell’Isola: è quanto emerge dal sondaggio realizzato dall’Istituto Demopolis per PalermoToday e le testate regionali di Citynews. Secondo il trend rilevato dall'Istituto di ricerche diretto da Pietro Vento, dopo una netta flessione nella stagione estiva, la preoccupazione dei siciliani per il Covid-19 è cresciuta di oltre 20 punti nell’ultimo mese, raggiungendo oggi il 78%.   

L’opinione pubblica condivide in Sicilia la recente scelta che obbliga all’uso delle mascherine anche all’aperto. Favorevole all’uso in tutte le circostanze si dichiara il 47% dei cittadini intervistati da Demopolis, mentre il 43% ne condivide l’uso, eccetto i casi in cui si è da soli. Contraria all’uso delle mascherine è una minoranza, appena il 10%. “L’aumento esponenziale del virus negli ultimi giorni - spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento - sembra dovuto ad una minore osservazione delle misure di prevenzione, allentate progressivamente durante l’estate”. 

Nel vissuto e nell’esperienza dell’80% dei siciliani, nelle ultime settimane le regole sono state seguite nei negozi e nei supermercati. Poco più di 2 su 3 sostengono che siano state rispettate anche nei bar, nei ristoranti e nelle pizzerie. Molto più problematici - secondo i siciliani intervistati - appaiono i mezzi di trasporto locali, che rappresentano un problema per il 75% dei cittadini. Un’estrema criticità emerge, nell’opinione di oltre l’80% dei siciliani, sulla sottovalutazione del rischio e sul mancato rispetto delle misure di prevenzione anti Covid nella movida e nei locali serali, oltre che nelle feste e nelle cerimonie.  

In merito alle ultime limitazioni decise dal governo Conte per il contenimento del Coronavirus, i siciliani valutano le nuove misure opportune, anche se un ampio segmento pensa che si tratti di interventi settoriali e troppo timidi di fronte all’esigenza di frenare la curva esponenziale dei contagi. Nel sondaggio Demopolis-Today, un giudizio in larga maggioranza positivo viene espresso sulla scelta di prorogare il reddito di emergenza. In conclusione, l’85% dei siciliani, intervistati dall’Istituto Demopolis, esprime un giudizio positivo sull’ordinanza del Presidente della Regione Musumeci, momentaneamente sospesa, che prevedeva i tamponi rapidi in aereoporto per i turisti in arrivo nell’Isola da tutti i Paesi esteri. 

Il sondaggio è stato condotto dall’Istituto Demopolis dall’8 al 12 ottobre 2020 con metodologia integrata, per PalermoToday e per le testate del gruppo editoriale Citynews, su un campione stratificato di 1.280 cittadini maggiorenni residenti in Sicilia. Il coordinamento dell’indagine è a cura del direttore di Demopolis Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. La supervisione della rilevazione demoscopica è di Marco E. Tabacchi. Una parte della rilevazione cawi è stata effettuata online tra i lettori delle testate Today presenti nella regione. Al campione di rispondenti è stata applicata una ponderazione sulle variabili di quota in relazione al genere, alla fascia di età ed all’area di residenza. Approfondimenti su www.demopolis.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

  • Ficarra e Picone dicono addio a Striscia la Notizia: "Non è facile ma preferiamo fermarci"

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

  • "La gente scappava via per la paura", rapinato il negozio Happy Casa del Centro Olimpo

Torna su
PalermoToday è in caricamento