rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità

Si apre a Palermo la rassegna del notariato dedicata a legalità, etica e deontologia

Dal 5 al 7 maggio in città incontri per studenti, detenuti, professionisti e cittadini

A trent’anni delle stragi di Capaci e via D’Amelio, tre giorni di dibattito sui temi della legalità, etica, deontologia, legati dal filo rosso della Costituzione. E’ la manifestazione “La Costituzione diffusa”, che si apre domani fino al 7 maggio, organizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato con la Fondazione italiana del Notariato, il Consiglio Notarile di Palermo e con la partecipazione della Fondazione Circolo dei lettori e di Sellerio Editore.

A fare da momento di raccordo fra gli eventi, la tavola ‘Una indivisibile minorata’ di Emilio Isgrò in esposizione presso la Galleria d'arte moderna Empedocle Restivo Gam di Palermo, dal 5 all’8 maggio. Due saranno i momenti aperti al pubblico: domani alle 16.30 l’incontro "Conoscere per proteggersi”, dedicato all’alfabetizzazione economica-giuridica delle donne vittime di violenza economica, e venerdì 6, dalle 18.30, lo spettacolo “Pasolini e Sciascia fuori dagli schemi dialoghi e letture con Giuseppe Culicchia, Giorgio Vasta ed Elena Loewenthal, letture di Isabella Ragonese.

La manifestazione si chiude sabato nell’Aula Bunker del Carcere Ucciardone, che ospiterà gli interventi di Matteo Frasca, Presidente Corte d'Appello di Palermo; la Lectio Magistralis di Luciano Violante, Presidente emerito della Camera dei Deputati.

Per il programma completo: https://www.notariato.it/it/news/la-costituzione-diffusa-palermo-5-7-maggio-2022/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si apre a Palermo la rassegna del notariato dedicata a legalità, etica e deontologia

PalermoToday è in caricamento