rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità

Qualità della vita, ecco dove si vive meglio in Italia: Palermo sempre in fondo

E' un'amara conferma quella che offre lo studio condotto dal quotidiano ItaliaOggi con l'università La Sapienza di Roma. Soltanto nove città in tutta la Penisola sono messe peggio del capoluogo siciliano

Quali sono le province italiane in cui si vive meglio? Di certo non c'è Palermo. E' un'amara conferma quella che offre la ventiquattresima edizione del rapporto sulla Qualità della Vita in Italia. Nella ricerca Palermo occupa la posizione numero 98 (su 107 città). Trento è invece in testa per qualità della vita, grazie agli eccellenti piazzamenti conquistati in quasi tutti gli ambiti considerati: otto su nove. 

Dalle anticipazioni dello studio condotto dal quotidiano ItaliaOggi con Università La Sapienza di Roma e in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, emerge infatti che Palermo sale di un solo posto rispetto alla 99esima posizione occupata nel 2021.

La situazione, comunque, non è buona per tutte le province dell'Isola: la prima tra le siciliane è Ragusa, che però si trova solo alla posizione numero 84. Poi ci sono Trapani (93simo posto), Messina (96simo posto), quindi Enna (alla 97esima posizione). Soltanto nove città in tutta Italia sono messe peggio di Palermo. Si tratta di Taranto, Vibo Valentia, Foggia, Catania, Agrigento, Napoli, Caltanissetta, Siracusa e infine Crotone.

Ancora una volta ci si trova di fronte ad un'Italia tagliata in due: "Si fa più netta la separazione tra province del centro-nord - dice la ricerca -, dove migliorano le condizioni a vantaggio dei cittadini, e quelle di sud e isole, dove, complice anche la pandemia, sono esplose aree di forte disagio sociale e personale; mentre sono soprattutto le province che fanno parte del cluster Metropoli a trainare la ripresa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, ecco dove si vive meglio in Italia: Palermo sempre in fondo

PalermoToday è in caricamento