Studenti del Nautico a bordo della Msc Divina: sulla nave si fa educazione ambientale 

Il progetto di Marevivo "Nauticinblu" ha consentito ai futuri professionisti del mare di acquisire conoscenze e competenze sulla sostenibilità delle risorse marine

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Gli studenti dell’istituto per i trasporti e la logistica “Gioeni Trabia” a bordo della nave Msc Divina in occasione dell’evento conclusivo di Nauticinblu, il progetto di educazione ambientale di Marevivo. Il percorso ha consentito ai ragazzi, futuri professionisti del mare, di acquisire conoscenze e competenze sulla tutela dell’ambiente e la sostenibilità delle risorse marine.

Gli studenti sono stati guidati da alcuni membri dell’equipaggio in una visita conoscitiva della nave da crociera, visitando alcune aree di lavoro e conoscendo ruoli e funzioni delle figure professionali impiegate a bordo. Durante l’evento, i ragazzi del Nautico hanno presentato l’elaborato finale realizzato dopo quattro giorni di full immersion con gli esperti di Marevivo che li hanno guidati in attività di studio e di laboratorio sia in aula che all’aperto.

L’elaborato prodotto dagli studenti è un video denso d’immagini subacquee che rappresentano i fondali marini in perfetto stato di conservazione e immagini di degrado, contestualizzate poi nella Costa Sud e nel Golfo di Palermo. Sulla “MSC Divina”, alla presenza del comandante e di alcuni rappresentanti dell’equipaggio, consegnati agli studenti gli attestati di partecipazione con l’invito a coltivare la passione per il mare e a perseguire la sua salvaguardia come elemento fondamentale per intraprendere la propria carriera nel settore marino. Il comandante ha sollecitato i giovani studenti palermitani all’impegno formativo e a non abbandonare mai il sogno di un lavoro di successo e ha spiegato le misure di tutela introdotte per una gestione più sostenibile della risorsa Mare.

 Presenti all’evento Mariella Gattuso di Marevivo e i professori dell’Istituto Nautico che hanno contribuito all’organizzazione e al successo dell’iniziativa. «Crediamo fortemente nell’importanza di investire sulle nuove generazioni per educare alla tutela ambientale e al rispetto del mare», afferma Mariella Gattuso. «Il valore aggiunto di questo progetto è il coinvolgimento degli studenti degli Istituti Nautici che faranno del mare la propria professione in futuro. A loro cerchiamo di fornire gli strumenti necessari per poter sfruttare le risorse naturali a disposizione sempre nel rispetto dell’ambiente».

"L’impegno per la salvaguardia del mare è al centro della politica di responsabilità sociale di MSC Crociere che ha consentito alla compagnia di ricevere nel tempo numerosi riconoscimenti – ha affermato Leonardo Massa, Country Manager Italia di MSC Crociere –. Essere uno dei leader mondiali del settore crociere comporta certamente una maggiore responsabilità verso l’ambiente. Con il sostegno di questo progetto intendiamo investire sulle nuove generazioni, in particolare i giovani che domani lavoreranno a contatto con il mare, per far crescere la loro sensibilità verso i temi ambientali e creare in loro una coscienza diffusa che possa contribuire a quel cambiamento di rotta indispensabile per proteggere un ecosistema fragile e prezioso come quello marino".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento