Festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana: consegnato il premio Rita Atria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nell’ambito del Kaos Festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana è stato consegnato ieri il premio speciale “Rita Atria” 2018 a Maria Concetta Armetta, autrice di “Armalilàndia” – Pietro Vittorietti Edizioni. Tale premio viene assegnato a chi si impegna, attraverso i libri, a parlare di legalità e di cultura siciliana con i bambini e i ragazzi. Nel corso della cerimonia di consegna dei premi presso il complesso monumentale San Domenico di Canicattì, l’autrice ha coinvolto il pubblico nella lettura di alcune pagine del suo libro in cui si racconta di un gruppo di animali, ”armali”, dai tratti tipicamente siciliani, che dopo innumerevoli angherie e richieste di pizzo, si ribella al giogo “mafioso” imposto dalla banda dei Supirchiusi, guidata dal “Capo Famiglia” Chiddu.

L’autrice ha inoltre aggiunto che le finalità della sua opera sono accostare i piccoli lettori alla cultura siciliana attraverso i proverbi e le numerose espressioni in dialetto (tradotte e inserite in apposite note) e avviare una seria riflessione sugli atteggiamenti mafiosi nella nostra realtà. Un ampio apparato didattico e il sito internet www.armalilandia.wordpress.com completano il progetto di legalità di Maria Concetta Armetta, offrendo agli insegnanti spunti, attività e giochi, appositamente elaborati per ragazzi dai 7 ai 13 anni. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento