Parte a Palermo la "fiera sospesa" organizzata dal Malox per aiutare Sos Ballarò

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Una fiera sì, ma in tempi di coronavirus. Guardando gli oggetti, ma mantenendo la distanza sociale. Il tutto per una buona causa. Il Malox di piazzetta della Canna a Palermo organizza la “Fiera Sospesa”, ovvero una vera e propria mostra per vendere tanti oggetti poco o mai utilizzati, ma rigorosamente attraverso i social network, per mantenere la distanza sociale, come richiesto dall’allarme Covid 19. La pagina da seguire è questa: https://www.facebook.com/events/591062038443041/.

Saranno caricate le immagini degli oggetti in vendita e il prezzo forfettario e scontatissimo. Il primo che farà la sua offerta otterrà tutto. In vendita tavoli, sedie, attrezzi da lavoro, panche, bicchieri, vecchi cartelli pubblicitari. Il 50 per cento del ricavato sarà devoluto all’associazione Sos Ballarò e i soldi ottenuti serviranno a comprare generi alimentari per le famiglie bisognose del quartiere.

Torna su
PalermoToday è in caricamento