rotate-mobile
Attualità

Due palermitani premiati al concorso nazionale “Panettone senza confini”

Giuseppe e Mauro Lo Faso, della pasticceria La Delizia di Bolognetta, hanno conquistato l’oro per il miglior lievitato

Sono Giuseppe e Mauro Lo Faso, della pasticceria Delizia di Bolognetta in provincia di Palermo i vincitori assoluti di "Panettone Senza Confini", uno degli eventi più importanti dedicati al lievitato per eccellenza. I Lo Faso, padre e figlio, sono alla loro terza partecipazione al concorso nazionale e hanno sempre ottenuto il podio: secondo posto il primo anno nella categoria tradizionale e terzo posto con un panettone ad un gusto scelto dalla giuria; secondo posto lo scorso anno (sempre con il tradizionale) e oro, quest'anno, nella categoria tradizionale, unica categoria in gara.

L'evento, che è itinerante e che proprio due anni fa si è tenuto a Palermo, quest'anno si è svolto a bordo della Costa Smeralda, l'ammiraglia del gruppo Costa Crociere, ormeggiata a Civitavecchia. Venti i pasticceri in gara giudicati da una giuria di eccellenza, capitana da Iginio Massari. Tra gli altri c'erano Paco Torreblanca, l’Arte in Pasticceria; Achille Zoia, maestro degli impasti e “padre” del panettone moderno; Vittorio Santoro, direttore Cast Alimenti; Davide Malizia, campione del mondo di zucchero artistico, direttore Aromacademy e Pastry Star 2021;Riccardo Bellaera, corporate chef pastry & chef baker di Costa Crociere, Luxury Pastry in The World 2019 e Pastry Star 2021; Antonio Brizzi, corporate executive chef di Costa Crociere e il francese Thierry Bamas.

I Lo Faso hanno convinto la giuria con il loro prodotto di punta, il panettone artigianale, realizzato con ingredienti di primissima scelta. I giudici hanno degustato i venti lievitati in gara alla cieca. E il giudizio è stato unanime sul vincitore e quindi sul prodotto dei Lo Faso. Per loro anche il premio nazionale della critica, che era composta da giornalisti del settore e da un ispettore della guida Michelin.

"Siamo davvero emozionati e felici - hanno detto i Lo Faso - Un premio che ci gratifica di tutti gli anni di sacrifici fatti e che ci dà lo stimolo per alzare ancora di più l'asticella della qualità dei nostri prodotti. Da anni lavoriamo sulla ricetta perfetta per il nostro panettone e ottenere questo successo è motivo di orgoglio. Adesso non ci fermiamo e guardiamo avanti. C'è ancora tanta strada da fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due palermitani premiati al concorso nazionale “Panettone senza confini”

PalermoToday è in caricamento