Lunedì, 26 Luglio 2021
Attualità Romagnolo / Via Mario Adorno

La street art colora le periferie italiane: Palermo e Faenza unite da un murales

L'artista Tellas, vincitore dell'Urban art contest 2018, realizzerà la stessa opera nelle due città. Il suo “Terra e Mare” farà idealmente da ponte tra il capoluogo siciliano e la Romagna

L'artista Tellas

Palermo e Faenza si avvicinano sempre di più. Mancano solo pochi giorni all'inaugurazione della prima opera muraria vincitrice dell'Urban Art Contest 2018 tra la città siciliana e quella romagnola. Un gemellaggio tra Nord e Sud con un unico obiettivo: la riqualificazione delle periferie urbane. A Faenza il murales sarà inaugurato sabato 18 maggio, un mese dopo sarà la volta di Palermo, capitale italiana della cultura 2018.

Urban art contest è il bando internazionale dedicato a street artist che con il loro intervento contribuiscono alla riqualificazione della città. Quest’anno la collaborazione tra l’associazione Skip la Comune di Palermo e distretto A di Faenza permetterà a Tellas, il vincitore, di realizzare un'opera "ponte" attraverso i 1256 chlometri di distanza tra le due città.

“Terra e Mare” è il nome del progetto che troverà prima posto nel centro storico di Faenza (via Mura Mittarelli 34, sulla facciata principale di un magazzino) e il 16 giugno nella periferia di Palermo (sulla parete di fronte al complesso di case popolari tra via Bennici e via Adorno).

Tra le persone che hanno dato vita alla connessione tra la Sicilia e la Romagna anche Danilo Alongi, titolare del B&B Stupor Mundi: ”La collaborazione Palermo - Faenza nasce dall' amicizia pluriennale con Gianmaria del Distretto A, insieme abbiamo deciso di mettere in connessione le due città con la collaborazione di Skip La Comune certi che l'arte in generale, ma soprattutto la Street Art, per la sua accessibilità, può e deve essere il giusto mezzo per la valorizzazione degli spazi urbani ed in particolare delle periferie”.

Per Skip, presidente di Punta Comune: “Riqualificare le periferie non è un gesto legato solamente all’aspetto architettonico della città - spiega - ma è un’azione che parte dall’arte per raggiungere la società e la vita delle persone che vivono in queste aree urbane. - Continua - Questo è solo il primo passo di una serie di collaborazioni con Faenza e altre realtà, per formare un ponte, non solo virtuale, fatto di scambi culturali”. 

“Un'arte giovane per riqualificare. Grazie a Skip La Comune e Distretto A, lo spazio del complesso di case popolari tra via G. Bennici e via M. Adorno, ospiterà dal 16 giugno il murales che ha vinto l'Urban Contest 2018 - spiega l'assessore alla Cultura del Comune di Palermo, Andrea Cusumano -. Siamo felici di accogliere un'opera che stringe un rapporto tra Palermo, capitale italiana di cultura, e Faenza, città che per prima ospita l'opera di Tellas". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La street art colora le periferie italiane: Palermo e Faenza unite da un murales

PalermoToday è in caricamento