menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Vassallo

Roberto Vassallo

Il responsabile dell'unità di Gastroenterologia del Buccheri La Ferla eletto consigliere Aigo

Importante riconoscimento per Roberto Vassallo. L'Associazione italiana gastroenterologi ed endoscopisti ospedalieri (Aigo) è la principale società scientifica del settore

Importante riconoscimento per Roberto Vassallo, dal 2001 responsabile dell'unità operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia diagnostica e terapeutica dell'ospedale Buccheri La Ferla-Fatebenefratelli, che è stato eletto consigliere nazionale dell'Associazione italiana gastroenterologi ed endoscopisti ospedalieri (Aigo), la principale società scientifica del settore che raccoglie duemila specialisti in tutte le regioni italiane.

Il rinnovo delle cariche è avvenuto nel corso dell'assemblea dei soci su piattaforma online del 25 giugno scorso, in occasione della quale Fabio Monica ha iniziato il suo mandato di presidente nazionale Aigo, ricevendo il testimone da Giuseppe Milazzo.

Nato a Tusa (Me), dopo aver conseguito la laurea in Medicina e chirurgia presso l'Università di Palermo, si specializza in Gastroenterologia e in Medicina Interna sempre nello stesso istituto. Inizia come assistente di gastroenterologia la sua carriera presso l'ospedale Buccheri La Ferla, Fatebenefratelli di Palermo, dove nel 1998 è nominato responsabile del Modulo di Gastroenterologia e dal 2001 ricopre la carica di responsabile dell'unità operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia diagnostica e terapeutica.

Entra in Aigo nel 2012, dove ha ricoperto la carica di segretario regionale dal 2012 al 2014, di presidente eletto dal 2014 al 2016 e quindi di presidente regionale per la Sicilia dal 2017 al 2019. Si è inoltre contraddistinto con il coordinamento di numerosi progetti Aigo sulle malattie epatiche (virali e autoimmuni), le emorragie digestive superiori ed inferiori, la malattia diverticolare, le ulcere peptiche Helicobacter pylori correlate e le patologie funzionali dell'apparato digerente, in microbiota e il trapianto fecale.

In ambito regionale ha contribuito alla creazione di un tavolo tecnico permanente con l'assessorato regionale sanità Sicilia e ha coordinato la creazione e pubblicazione del Pdta regionale Sicilia sulle emergenze endoscopiche, ed è in completamento il progetto della rete regionale tempo-dipendente, telematica, sulle emergenze endoscopiche. 

"In ambito Aigo nazionale - dice Vassallo - abbraccio e condivido tutti i progetti portati aventi sino ad ora dal Cdn, e spero di potere apportare un fattivo contributo a nuovi e altrettanto importanti progetti. Sono attualmente coordinatore per lo sviluppo delle linee guida nazionali Fismad sulle emorragie digestive inferiori, di fare parte di un gruppo di studio per la organizzazione dei servizi di gastroenterologia ed endoscopia digestiva in era Covid-19 e mi propongo di portare avanti nei prossimi mesi di un progetto nazionale per la creazione di almeno un centro per trapianto fecale in ogni regione italiana. Mi occorre l'obbligo di ringraziare tutti i soci Aigo che mi hanno sostenuto e consentito di potere svolgere il ruolo di consigliere nazionale Aigo. Sono conscio del grosso impegno e delle nuove sfide che tutto ciò richiede, contemporaneamente sono profondamente entusiasta e sempre più convinto dell'importanza e del privilegio di fare associazionismo in ambito sanitario, con un gruppo di illustri professionisti, che in sintonia e sinergia di intenti, crede nella funzione e nella importanza della nostra branca, la gastroenterologia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento