Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità Cefalù

Incarico nazionale per il vescovo di Cefalù: entra a far parte della Conferenza episcopale italiana

Giuseppe Marciante è stato nominato membro della Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace durante la sessione autunnale del Consiglio episcopale permanente che si è tenuta a Roma dal 27 al 29 settembre

Il vescovo di Cefalù, Giuseppe Marciante, entra a far parte della Conferenza episcopale italiana. E' diventato membro della Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace. La nomina per il quinquennio 2021-2026 è stata decisa durante la sessione autunnale del Consiglio episcopale permanente che si è tenuta a Roma dal 27 al 29 settembre.

Marciante era già delegato per l’Ufficio regionale per i problemi sociali, il lavoro, la giustizia, la pace e la salvaguardia del creato in seno alla Conferenza episcopale siciliana. "La nomina - commentano dalla diocesi - è il frutto del lavoro e delle attività svolte in questi anni all'interno della C.E.Si e nei territori della diocesi di Cefalù: l'impegno contro lo spopolamento, l'attenzione al problema della disoccupazione giovanile, la nascita del laboratorio della speranza fra le altre. Al vescovo di Cefalù gli auguri da parte del pro vicario generale, don Giuseppe Licciardi, e da tutta la comunità diocesana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incarico nazionale per il vescovo di Cefalù: entra a far parte della Conferenza episcopale italiana

PalermoToday è in caricamento