Natale, Ance Palermo giovani dona cento panettoni alla parrocchia di Brancaccio

I costruttori hanno scelto di essere presenti sul territorio cittadino acquistando i dolci da due diverse associazioni: la Spia onlus che lotta contro le immunodeficienze primitive e raccoglie fondi per l’Oncoematologia pediatrica di Palermo e l’Ail che raccoglie fondi per la lotta alle leucemie

Da sinistra il presidente di Ance Giovani Palermo Pietro Settimo Semilia, padre Ugo Di Marzo e il vicepresidente di Ance Giovani Palermo Riccardo Galioto

Un gesto di solidarietà per aiutare chi ne ha bisogno. I giovani di Ance Palermo, in occasione delle festività natalizie, hanno scelto di essere presenti sul territorio cittadino acquistando cento panettoni da due diverse associazioni che lottano contro varie malattie: la Spia onlus che lotta contro le immunodeficienze primitive e raccoglie fondi per l’Oncoematologia pediatrica di Palermo e l’Ail che raccoglie fondi per la lotta alle leucemie.

"Acquistare questi panettoni ci è sembrato doveroso, un piccolo aiuto per dare una mano a chi combatte ogni giorno contro enormi difficoltà legate alle malattie, un gesto di supporto e solidarietà – afferma il presidente di Ance Giovani, Pietro Settimo Semilia -. Abbiamo deciso di donarli alla parrocchia di Santa Maria delle Grazie di Sperone e Roccella in modo che padre Ugo Di Marzo, parroco della parrocchia, possa distribuirli alle famiglie più bisognose del quartiere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Grida "mamma" e si accascia in cucina, morta bimba di 9 anni ad Acqua dei Corsari

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento