Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Scultrice greca dona al Museo Salinas la "Lancia d'oro"

Il gesto di Venia Dimitrakopoulou, protagonista di una mostra a Palermo: "Sono molto felice di collaborare con questa prestigiosa istituzione che custodisce le testimonianze più importanti dell'arte classica dei greci in Occidente"

La scultrice greca Venia Dimitrakopoulou e la sua Lancia d'oro

La scultrice greca Venia Dimitrakopoulou dona al Museo archeologico regionale "Antonino Salinas" di Palermo Lancia d'oro, una delle opere principali della personale "Venia Dimitrakopoulou. Futuro Primordiale - Materia" che si inaugura questo pomeriggio alle ore 18. Al Museo Salinas di Palermo il composito universo creativo dell'artista è in mostra fino al 3 febbraio 2019 ed è rappresentato da una considerevole selezione di opere, sculture, carte e installazioni, alcune esposte per la prima volta in Italia.

La mostra-installazione, curata da Afrodite Oikonomidou e Matteo Pacini, tra cui spiccano inedite realizzazioni site-specific, «entra in profonda sintonia con i reperti archeologici esposti nelle sale museali, in un'ambientazione rispettosa che stimola una riflessione sul rapporto tra l'antico e l'opera contemporanea che sarà l'archeologia di domani», spiega Pacini.

L'esposizione gode dei patrocini del Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica Ellenica, dell'Ambasciata di Grecia a Roma, del Museo Nazionale di Arte Contemporanea di Atene (EMST), dell'Assessorato Regionale e del Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana - Regione Siciliana, del Comune di Palermo ed è inserita nelle manifestazioni del progetto Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018.

La mostra palermitana è la prima tappa della "Trilogia Italia" dell'artista organizzata dalla Fondazione Ellenica di Cultura - Italia in collaborazione con l'Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici "Bruno Lavagnini" e con Artespressione di Milano, galleria di riferimento dell'artista in Italia per questa rassegna che tocca anche Torino e Trieste.

Dichiara l'artista Venia Dimitrakopoulou: "Sono molto felice di collaborare con questa prestigiosa istituzione museale italiana, che custodisce le testimonianze più importanti dell'arte classica dei greci in occidente. Le opere che ho deciso di esporre qui si sono armonizzate in modo naturale con la collezione permanente, tanto che la mia gratitudine nei confronti del Museo ha trovato espressione nella donazione al Salinas della mia opera in bronzo Lancia d'oro, che ho realizzato quest'anno appositamente per questa mostra".

Ringrazia il direttore del Museo Salinas, Francesca Spatafora: "Accogliamo con grande piacere la donazione e la mostra di Venia Dimitrakopoulou che, attraverso le sue opere e l'uso sapiente della materia, richiama quel tempo mitico in cui affondano le radici del nostro presente. Ancora una volta si conferma come lo sguardo sensibile di un'artista contemporanea aiuti a ridefinire e rileggere il rapporto con l'arte antica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scultrice greca dona al Museo Salinas la "Lancia d'oro"

PalermoToday è in caricamento