rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Attualità

Migliori pizzerie: La Braciera e l'Archestrato di Gela conquistano i "tre spicchi" del Gambero Rosso

Stamattina a Napoli al Palazzo dei Congressi Mostra d’Oltremare è stata presentata la Guida 2023. Gloria pure per la pizzeria Saccharum di Altavilla Milicia per “Ricerca e Innovazione”

La pizza "made in Palermo" trionfa anche nella Guida Gambero Rosso 2023. Fra i premiati di questa edizione, limitatamente alla provincia di Palermo, ci sono la pizzeria La Braciera, ma anche “Archestrato di Gela” che riceve il premio “Tre Spicchi” per la prima volta. Gloria pure per la pizzeria Saccharum di Altavilla Milicia per “Ricerca e Innovazione”. 

Premiata dunque, ancora una volta, “La Braciera” dei fratelli Cottone che conquista i “Tre Spicchi” del Gambero Rosso per l’ottavo anno consecutivo e realizza un prestigioso ”triplete” che la posiziona tra i marchi più prestigiosi d'Italia: in appena tre mesi “La Braciera” ha conquistato il 31esimo posto tra le migliori pizzerie d’Italia secondo la guida 50 Top Pizza, il 66esimo posto nella classifica mondiale e il premio “Tre Spicchi” grazie al quale verrà nuovamente inserita nella guida del Gambero Rosso per la categoria “Pizza all’italiana”.

I Tre Spicchi sono il massimo riconoscimento della pubblicazione enogastronomica presentata questa mattina in streaming e giunta alla decima edizione. L’ennesimo riconoscimento per i fratelli Antonio, Roberto e Marcello Cottone è stato conferito oggi a Napoli durante la cerimonia che si è svolta al “Palazzo dei Congressi Mostra d’Oltremare”. Il punteggio assegnato a “La Braciera” è di 90/100.

“Qualcuno, scherzando, dice che non facciamo più notizia - commenta Antonio Cottone - ma credo invece che restare così in alto per otto anni di fila sia una grande notizia, per noi e per tutto il comparto siciliano che sta crescendo in qualità e che ha anche un valore nell’immagine turistica. Non è un caso che nuove pizzerie dell’isola abbiano ottenuto premi e riconoscimenti per il loro lavoro. Più siamo e meglio è, per tutti. Lo dico con l’orgoglio di chi da anni è al vertice dell’attenzione e sa che per rimanere ai vertici sono necessari sacrifici, tanta umiltà e capacità di ascolto delle esigenze e dei suggerimenti dei nostri clienti”.

“Rinnovo il mio ringraziamento a tutta la “famiglia” della pizzeria - conclude Cottone - dallo chef Daniele Vaccarella a tutti i dipendenti ma questa volta voglio dedicare il successo ai nostri clienti, che ci danno fiducia e hanno stimolato la nostra voglia di aggiornare e migliorare il nostro modo di fare la pizza. Per entrare nell’eccellenza non basta più solo la qualità ma anche la capacità di innovazione, la creatività e l’accoglienza del cliente”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliori pizzerie: La Braciera e l'Archestrato di Gela conquistano i "tre spicchi" del Gambero Rosso

PalermoToday è in caricamento