Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Dalle passerelle internazionali alle librerie: Eva Riccobono racconta la "Mammitudine"

L'ex modella ed attrice palermitana è diventata mamma per la seconda volta nel 2020 e ha scritto un libro, edito da Mondadori Electa, per condividere la sua esperienza: "Spero ci si possa sentire un po’ meno sole e a volte meno sbagliate"

Dalle passerelle internazionali alle librerie. La biondissima modella e attrice palermitana Eva Riccobono racconta in un libro l'attesa prima e la nascita poi della sua seconda figlia, Livia, in pieno lockdown. S'intitola Mammitudine, l'editore è Mondadori Electa, ed è stato pubblicato lo scorso 8 giugno. Ad annunciare l'evento è la stessa top model, o meglio ex (come lei stessa tiene a precisare) con un post su Instagram. "Sotto vostro consiglio - scrive Riccobono - ecco qui la mia esperienza solo per essere condivisa con voi. Sono stata sincera nel bene e nel male ed anche un po’ ironica come piace a me. Spero vi possa piacere e che condividendo - conclude l'autrice - ci si possa sentire un po’ meno sole e a volte meno sbagliate. Fatemi sapere cosa ne pensate, ci tengo molto".

Il libro non è un manuale di puericultura, ma un racconto di vita vissuta, ricco di riflessioni e consigli, dove c'è molto spazio alle emozioni: Eva, 38 anni, condivide gioie, paure, rabbia e quel senso di inadeguatezza che spesso travolge le donne alle prese con il nuovo ruolo di mamme. La Riccobono insomma si mette a nudo e ricostruisce, senza filtri, la sua trasformazione da modella a donna come le altre, con i sogni e le paure che tutte conoscono. "Non sono nata mamma lo sono diventata", la sua frase scelta dall'editore per la copertina preludio del racconto che le lettrici si accingono a leggere. Un'esperienza travolgente per la Riccobono che ha scelto di non lasciare la figlia ad una tata: è lei a farle il bagnetto tutte le sere ed è sempre lei che si è occupata dello svezzamento e di tutto il resto perchè "per me lasciare i miei figli è una violenza, non sono capace". Nel testo si parla anche di sesso, e per l'esattezza di quello che non si fa, nei mesi dopo il parto. Un tasto dolente che va affrontato come tanti altri, depressione post partum in primis.

Forse è proprio questa sincerità ad aver portato il libro della bellissima palermitana, compagna di Matteo Ceccarini e mamma anche di Leo, in testa alle classifiche della settimana su Amazon.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle passerelle internazionali alle librerie: Eva Riccobono racconta la "Mammitudine"

PalermoToday è in caricamento