A Lercara Friddi si inaugura il primo museo in Europa dedicato a Frank Sinatra

Il Comune ha dato i natali ai nonni di "The Voice". Lo spazio sarà un luogo della memoria che raccoglie cimeli appartenuti all’artista che meglio ha rappresentato l’italianità in America

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Aprirà al pubblico domani il primo museo in Europa dedicato a Frank Sinatra e ai migranti d’America. Lo spazio si trova presso i locali di piazza Giulio Cesare nel comune di Lercara Friddi, paese d’origine dei nonni paterni di “The Voice”. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale Life & Art Promotion che in occasione del ventunesimo anniversario dalla scomparsa di Sinatra inaugurano un luogo della memoria, che raccoglie cimeli appartenuti all’artista che meglio ha rappresentato l’italianità in America, che ha realizzato il sogno americano proprio come tanti emigranti andati oltreoceano per cercare fortuna.

“Tutto il materiale raccolto - dice Marianna Giangrasso - è frutto di diverse donazioni ricevute nel tempo, da persone che hanno visitato i luoghi del nostro paese e che sono rimaste affascinate dalla scoperta delle origini Lercaresi della famiglia di Sinatra”. L’idea di creare un museo per celebrare Sinatra è nata diversi anni fa, quando l’associazione Life & Art Promotion ha creato una manifestazione arrivata già all'undicesima edizione, il “My Way Festival”. 

Il museo-mostra “Siciliani d’America”, apre nel 2011 con una piccola mostra fotografica e documentale che ripercorre la storia di quelli che, come i nonni di Frank (Francesco Sinatra e Rosa Saglimbeni), sono emigrati in cerca di fortuna. Nel 2015, grazie a Irene Soggia che ha donato la sua “inestimabile” collezione privata con oltre 300 dischi, foto e articoli la mostra/museo diventa un vero e proprio museo dedicato al grande artista. In questi anni tantissimi altri fan da tutto il mondo hanno continuato ad arricchire il museo e, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede, a impreziosire la galleria sarà una giacca “originale” del grande artista, dono di Giuliano Fournier, giornalista conduttore radio televisivo, amico di Frank Sinatra.

“Abbiamo voluto dare dignità e la dovuta importanza ad un nostro illustre conterraneo concedendo in comodato d’uso gratuito i locali da adibire ad esposizione museale - dice il sindaco di Lercara Friddi Luciano Marino - ai tempi del gemellaggio con il comune ligure di Lumarzo, ero un giovane consigliere comunale ed oggi da sindaco ho voluto dare continuità ad una bella iniziativa che mette in evidenza i tesori nascosti del nostro comune”.

Domani mattina, alle 9, presso l’auditorium Anita Furnari si terrà una conferenza dal titolo “Da Lercara a Hoboken: Frank Sinatra tra realtà e leggenda”. Durante l’inaugurazione della nuova sede del museo, prevista per le 18,30, verrà presentato il laporello “Frank Sinatra, un memoir” scritto e curato dal Francesco Meli, biografo ufficiale di Sinatra in Italia. Al termine dell’inaugurazione si esibirà la tribute band “The Rat Pack is back” per ricordare e celebrare in musica il mitico “The Voice” ripercorrendo i grandi classici di Sinatra. 

Torna su
PalermoToday è in caricamento