rotate-mobile
Attualità

"Il legame tra arte, scienza e innovazione": tra i talenti del Cern anche un laureato a Palermo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Fondazione Golinelli in collaborazione con l’Italian Teacher Program del Cern di Ginevra lancia "Dal Cern alla scuola: nuovi orizzonti di conoscenza. Ripensare l’insegnamento delle scienze in chiave multidisciplinare", un ciclo di quattro webinar gratuiti dedicati alle scienze e agli strumenti per innovare il loro apprendimento a scuola, che si terranno dal 21 marzo al 12 aprile 2022, con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione.

L’obiettivo degli appuntamenti è quello di fornire un nuovo punto di vista sulle scienze, in una chiave multidisciplinare, per offrire agli insegnanti nuovi spunti metodologici per appassionare i loro studenti e aiutarli a riflettere sulle innumerevoli connessioni tra le scienze e gli altri ambiti della cultura e della vita quotidiana, tra pillole di arte, ipotesi sulle comunità del futuro e nuove forme di comunicazione della medicina e della tecnologia. Le prospettive e le riflessioni che emergeranno dai dialoghi degli ospiti partiranno da esperienze concrete del Cern, fucina di innovazione e idee nell’ambito della ricerca e della conoscenza.

Nella Task Force di talenti del centro Ginevrino ci sarà anche Giuseppe Lo Presti. Lauretosi a Palermo è oggi ingegnere informatico ed esperto di storage al Cern. Il suo intervento, previsto per il 12 aprile alle 17.15 e dedicato alla "ricerca del futuro", sarà incentrato su dati, reti e capacità di calcolo. Per maggiori info sull'iniziativa è possibile consultare il sito web di Fondazione Golinelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il legame tra arte, scienza e innovazione": tra i talenti del Cern anche un laureato a Palermo

PalermoToday è in caricamento