Attualità Isnello

A Isnello il primo telescopio europeo Flyeye, il "cacciatore di asteroidi"

La Regione realizzerà la strada di accesso. Il "grande occhio" scruterà il cielo ogni notte in modo automatico per individuare anche i più piccoli e imprevedibili corpi a rischio di impatto imminente con la Terra. L'obiettivo dell'Agenzia spaziale italiana è inaugurare la struttura entro gennaio 2023

Sarà installato a Isnello, sulle Madonie, il primo telescopio "Flyeye" in Europa per il rilevamento di asteroidi pericolosi. Del progetto, oltre che dei necessari permessi di costruzione e vie di accesso alla cima di Monte Mufara, che ospiterà questa avanzata tecnologia spaziale, simile all'occhio composto di una mosca, si è discusso durante un incontro in videoconferenza tra il presidente della Regione, Nello Musumeci, l'assessore regionale del Territorio e dell'Ambiente, Toto Cordaro, il presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia, e il sindaco di Isnello, Marcello Catanzaro.

Foto incontro Agenzia spaziale italiana-RS-2"La Regione nutre grande apprezzamento per l'ardito progetto che pone la Sicilia alla testa di un'esperienza scientifica di altissimo livello – dice Cordaro - La strada di accesso al sito individuato su Monte Mufara sarà a carico della Regione Siciliana, che provvederà a renderla compatibile con il contesto ambientale in cui è inserita".

L'obiettivo dell'Asi è inaugurare la struttura entro gennaio 2023. 

Come funziona "Flyeye"

Il "grande occhio" scruterà il cielo ogni notte in modo automatico per individuare gli asteroidi più piccoli e imprevedibili a rischio di impatto imminente con la Terra. Questo nuovo telescopio europeo - si legge sul sito dell'Esa - utilizza telecamere e ottiche multiple, divide ogni immagine in 16 sottoimmagini più piccole, espandendo il suo campo visivo complessivo, simile alla tecnica sfruttata dall'occhio composto di una mosca.

"Il campo estremamente ampio dei nuovi telescopi ci consentirà di coprire una vasta area di cielo in una sola notte -  afferma Detlef Koschny, esperto senior di asteroidi dell'Esa - Questo ridurrà la possibilità di perdere qualsiasi oggetto interessante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Isnello il primo telescopio europeo Flyeye, il "cacciatore di asteroidi"

PalermoToday è in caricamento