In gommone tra i ghiacci della Groenlandia: nuova impresa del palermitano Sergio Davì

Avrà inizio a maggio 2019, con consueta partenza da Palermo e destinazione finale New York. Quasi 7 mila miglia nautiche. Il gommonauta sarà quasi sempre da solo, con alcuni avvicendamenti “a staffetta”. Tra gli obiettivi del viaggio la sensibilizzazione alla tutela dell’ambiente marino

Il gommonauta palermitano Sergio Davì vola a Miami per presentare la sua nuova impresa “tra i ghiacci” che avrà inizio a maggio 2019. Come di consueto la sua avventura comincerà a Palermo e si concluderà a New York. Lungo la rotta navigherà tra gli insidiosi ghiacci dell’Islanda e della Groenlandia, a bordo di un gommone Nuova Jolly Prince 38cc (11m), alias Nautilus Explorer, appositamente allestito per la navigazione oceanica d’avventura, motorizzato con due fuoribordo Suzuki DF350A, dalle note elevate prestazioni tecniche, equipaggiato con componentistica d’eccellenza e sistema di navigazione e controllo completo di display multifunzione top di gamma Nss, pilota AP44 e apparati di comunicazione Rs.

Quasi 7 mila miglia nautiche tra Sicilia, Isole Baleari, Spagna, Portogallo, Francia, Regno Unito, Irlanda, Isole Farøe, Islanda, Groenlandia, Canada e Usa. Per la prima volta Davì non avrà con sé un vero e proprio equipaggio. Il comandante intende compiere l’impresa prevalentemente in solitaria, con alcuni avvicendamenti “a staffetta”. Decisione legata a ragioni di diversa natura: sicurezza, difficoltà e responsabilità. 

Tra gli obiettivi del raid la sensibilizzazione alla tutela dell’ambiente marino, con particolare attenzione alla lotta contro ogni forma di inquinamento da plastiche. A tale scopo, è di rilievo la partecipazione di taglio dell’Ias - Cnr (Istituto per lo studio degli impatti Antropici e Sostenibilità in ambiente marino che fa capo al Consiglio Nazionale delle Ricerche) che condurrà specifiche ricerche sulla presenza di microplastiche nelle acque, sia oceaniche che mediterranee.  

Non a caso, la scelta dei due fuoribordo è ricaduta proprio sul brand Suzuki, da sempre attenta alle esigenze di tutela dell’ambiente marino e allo sviluppo di avanzate tecnologie “a servizio della sostenibilità ambientale”. I Suzuki DF350A che utilizzerà Davì, due motori 4 Tempi, V6 da 4.4 Litri assolutamente di serie, sono per altro fuoribordo unici al mondo, perché i soli con un sistema di propulsione a doppia elica controrotante, Suzuki Dual Prop. Una caratteristica tecnica che fa la differenza quando questi Suzuki devono spingere scafi di grandi dimensioni, come il Nuova Jolly 38 CC, per di più a pieno carico, condizione nella quale si troverà a navigare il Nautilus Explorer, con tutta la benzina e il materiale necessario a bordo per affrontare un raid così lungo e impegnativo. L’efficienza del sistema, in grado di scaricare meglio la coppia dell’unità termica in acqua, aiuterà Davì a ottimizzare le performance del suo RIB, facilitando l’entrata in planata e la gestione della potenza con ogni condizione meteomarina.  

La nuova impresa tra i ghiacci è stata presentata nel pomeriggio di ieri, 14 febbraio, presso l’hospitality Suzuki, all’interno del Miami Boat Show. La Ice Rib Challange è un’avventura ad alte latitudini che ha il gusto dell’impossibile, ma non per Davì (ormai veterano di questo genere di traversate) né per i partners, che hanno deciso di sostenerlo: tra essi Nuova Jolly Marine, Quick. Simrad, Suzuki, Turkish Airlines. La Ice Rib Challange è anche promozione culturale e territoriale dei Paesi coinvolti e soprattutto “ambasciatrice” della Sicilia nel mondo. L’impresa è infatti patrocinata dalla Regione Sicilia assessorato del Turismo, dello sport e dello spettacolo.  

In numeri, la Ice Rib Challenge consterà di un totale di circa: 6.600 miglia nautiche, 75 giorni di navigazione (soste incluse), 500/600 ore di navigazione, 24/30 tappe … e soprattutto tanto coraggio. Sarà possibile seguire l’impresa real time attraverso un tracking link, che sarà attivato e pubblicato a ridosso della data partenza da Palermo, e tenersi aggiornati attraverso il sito della CCM e le pagine social. A breve sarà anche possibile scaricare l’app Sergio Davì Adventures, con la quale essere costantemente aggiornati su tutte le novità e gli eventi della nuova transoceanica in gommone da Palermo a New York. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

Torna su
PalermoToday è in caricamento