Il ministero dei Beni culturali premia Bagheria con il titolo "Città che legge"

Il riconoscimento valorizza le amministrazioni comunali che si impegnano a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio

Bagheria ha ottenuto il titolo "Città che legge" per il biennio 2020/2021 dal ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo.  Lo rende noto il Comune. "E' un riconoscimento importante perché testimonia che Bagheria è città di cultura, città che promuove la letteratura, città che ama i libri", commenta l'assessore alla Cultura Daniele Vella.

Si tratta di un titolo volto a promuovere e valorizzare quelle amministrazioni comunali che si impegnano a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. Bagheria si è distinta per le tante iniziative promosse, come la rassegna "Maggio dei libri", e i tanti autori e le associazioni culturali che hanno collaborato con l'amministrazione comunale come la "Conca dei saperi" e la pedagogista Russo. Con tale riconoscimento Bagheria viene considerata "una sostenitrice della crescita intellettuale, civile, sociale ed economica di una comunità attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva".

"La candidatura della nostra città, fortemente voluta e sostenuta  dall’amministrazione cmunale - dice il sindaco Filippo Maria Tripoli - è il risultato di un grande impegno profuso sin dal nostro primo insediamento per promuovere la lettura e la cultura: numerosi gli incontri per la promozione della lettura, con particolare attenzione anche ai più piccoli con la rassegna organizzata on line per l’emergenza sanitaria da Covid-19. Ringrazio tutti gli autori e le associazioni e professionisti che hanno collaborato e che hanno un ruolo importante in questo riconoscimento di livello nazionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non ci fermeremo qui e stiamo già pensando ad altre presentazioni - conclude Vella - Bagheria merita ancora molto di più sul piano culturale, lo sviluppo culturale e intellettuale ma anche sociale di una comunità passa attraverso la lettura. Attraverso gli incontri di lettura valorizziamo anche i nostri luoghi simbolo, dalle ville, alla biblioteca comunale ma anche le librerie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • "Non ce n'è Coviddi!": ecco il videogioco per salvare Mondello dal virus

  • Tony Sperandeo: "Bestemmio ma vado in chiesa, ho superato la mia disgrazia"

  • Droga, furti ed estorsioni col benestare dei boss: due gruppi si dividevano la città, 20 arresti

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento