rotate-mobile
Attualità

Guerra in Ucraina, la San Lazzaro onlus dona quaranta mila euro di abiti ai profughi

Zingale: "Da sempre il nostro Ordine vicino a chi si trova in difficoltà"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La catena di solidarietà per la popolazione ucraina coinvolge anche la San Lazzaro Onlus, che ha deciso di donare mille abiti nuovi, per un valore di circa quaranta mila euro, ai profughi. I colli sono stati portati alla missione carità di Biagio Conte e saranno consegnati al confine tra la Polonia e Ucraina.

"L'ordine di San Lazzaro - spiega Pino Zingale, gran Bali dell’ordine ospedaliero di San Lazzaro - ha una tradizione millenaria di vicinanza a tutti coloro che si trovano in difficoltà e subiscono ingiustizie. Anche in questo caso, con la ferma condanna del barbaro attacco da parte di Putin al popolo ucraino, il Gran Baliato di Sicilia intende dare il proprio modesto contributo per alleviare le sofferenze di chi fugge dalla guerra.

Continueremo, inoltre, nel nostro ormai tradizionale impegno ecumenico con le chiese ortodosse, molti rappresentati delle quali fanno parte del nostro Ordine, consci del fatto che le dichiarazioni sulla guerra del Patriarca di Mosca, indegne di un pastore di anime, non rappresentano la vera anima dell’ortodossia russa".

"Con la donazione odierna - aggiunge Giuseppe Canzone presidente onlus San Lazzaro - intendiamo date un piccolo contributo e un sostegno concreto alle popolazione dei fratelli ucraini che stanno vivendo gradi disaggi correlati con l’attuale stato di guerra".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, la San Lazzaro onlus dona quaranta mila euro di abiti ai profughi

PalermoToday è in caricamento