Attualità

Rotary, il governatore del distretto 2110 Alfio Di Costa ricevuto dal sindaco di Cefalù

"Il Rotary deve contribuire a far crescere le nostre comunità e il territorio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il governatore del distretto 2110 Sicilia Malta del Rotary International Alfio Di Costa, in visita al Club di Palermo Cefalù Madonie guidato da Antonella Scicolone, ha incontrato, il sindaco della città Rosario Lapunzina. Presente il Governatore Alfio Di Costa con il Segretario Distrettuale Sergio Malizia, il Presidente Antonella Scicolone del Club Cefalù Madonie, insieme ai componenti del Consiglio Direttivo. L’incontro è stata un’opportunità per rinnovare la disponibilità del Distretto alla Comunità. Il Governatore ha evidenziato il ruolo che da sempre svolge il Rotary che nelle comunità locali in cui nasce, si radica ed opera con grande entusiasmo e progettualità.

Rivolgendosi al sindaco della città il governatore Alfio Di Costa ha precisato, con il suo solito entusiasmo e trasporto emotivo, come “il Rotary è, oggi più che mai, pronto a disponibile a collaborare con tutte le istituzioni territoriali per collaborare a questo rilancio auspicabile in ogni luogo di questa terra di Sicilia. Il distretto preparerà un ‘Libro bianco’ sulle infrastrutture e si impegnerà in Cittadinanza attiva e sostenibilità ambientale 2.0”. A margine dell’incontro il Governatore del Distretto Alfio Di Costa ha visitato il Duomo di Cefalù e la Casa di Accoglienza Maria SS di Gibilmanna. Padre Aurelio ha accompagnato Alfio Di Costa nella visita del Centro che ospita sino a 18 persone e offre da mangiare a tanti altri bisognosi. Al termine della giornata il governatore Alfio Di Costa ha incontrato tutta la comunità rotariana, e le rispettive famiglie, per parlare di service, di solidarietà, di progetti, di crescita e, principalmente, di opportunità.

“Le opportunità che il Rotary offre a quanti credono che ciascuno di noi possa essere indispensabile per la crescita dell’umanità e il futuro sostenibile del mondo” ha affermato Alfio Di Costa. “Questo è un anno particolare. Ho chiesto al Distretto un sacrificio professionale in più. Molti professionisti hanno vitalizzato l’organigramma” ha precisato Alfio Di Costa. “Ogni rotariano, anche il più distratto, è stato messo nelle condizioni di mettere al centro della sua appartenenza al Club l’impegno a donare il suo tempo e la sua professionalità agli altri. Nessuno deve essere spettatore, ma è fondamentale agire ed esprimere con i fatti il concetto dell’appartenenza”.

E concludendo il Governatore ha sottolineato che per far crescere questa “terra di contraddizioni c’è necessità che accanto all’azione di sia l’esempio. Attraverso il nostro comportamento etico e le nostre professioni sappiamo di poter dare sostegno a tutte quelle persone, in particolare ai giovani, che hanno bisogno di essere supportate per riuscire nelle loro attività, magari imprenditoriali. Le nostre professioni rappresentano, quindi, l’essenza della nostra azione rotariana e dobbiamo metterle a disposizione del prossimo per migliorare soprattutto le condizioni di vita dell’umanità; solo facendo questo, e donandoci agli altri, sicuramente potremo essere orgogliosi di quanto bene abbiamo fatto grazie al Rotary e avremmo offerto opportunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotary, il governatore del distretto 2110 Alfio Di Costa ricevuto dal sindaco di Cefalù

PalermoToday è in caricamento