rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Giornata mondiale sull’autismo: palloncini blu in volo al Vanni Pucci di Carini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Palloncini blu in volo questa mattina all'istituto comprensivo Renato Guttuso di Carini. A lanciarli, in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo che si celebra oggi, gli alunni della classe 4A del plesso Vanni Pucci. Il blu infatti è il colore simbolo dell'iniziatia che si celebra per volontà delle Nazioni Unite con lo scopo di incoraggiare gli Stati membri “a prendere misure per sensibilizzare riguardo le persone con autismo in tutto il mondo”. “Il cammino verso l’uguaglianza e la pari opportunità per i cittadini con autismo è ancora all’inizio… noi abbiamo iniziato già a percorrere la strada… e tu?”, questo lo slogan che i 22 studenti della 4A hanno lanciato attraverso un cortometraggio - pubblicato sui social - dove i ragazzi con riflessioni personali e di famosi filosofi e intellettuali accendono la luce sul fenomeno.

Il video è nato da una idea del professore Antonio Fundarò, che si è servito della consulenza artistica del regista Antonio Carioti, papà di uno degli alunni, e del tecnico del montaggio video e audio, Salvo Carioti. Protagonisti del cortometraggio i giovanissimi Alagna Eleonora, Carcioppolo Filippo, Carioti Giorgio Maria, Chilà Aurora, Crucillà Antonino, Di Mercurio Vita, Genova Mattia, Giambanco Salvatore, Giugno Nicholas, Lo Piccolo Asia, Lorello Emanuele, Maltese Serena, Marotta Sofia, Mazzola Alice Pia, Mazzola Asia Maria, Mortillaro Giuseppe Salvatore, Pirrotta Riccardo, Pratelli Aurora, Pumo Giorgia, Tedesco Giuseppe, Vallone Irene, Ventura Pietro. “Riconoscere l’altro come persona – spiega Antonio Fundarò – è la vera vittoria per noi e per gli altri: più l’individuo è accettato e capito profondamente, più si muove in una direzione positiva. La capacità di ascoltare empaticamente, la congruenza o la genuinità, l’accettazione e l’apprezzamento dell’altro, quando sono presenti in una relazione, rendono possibile una comunicazione valida e un cambiamento costruttivo della personalità. Sentirsi accolti e accettati per quello che si è, significa uscire da uno stato di solitudine, sentirsi persona nella propria integrità e pienezza. Quando si è apprezzati si fiorisce e ci si espande, ci si sente una persona interessante. La vera sfida è creare un ambiente in cui tutti possano crescere”.

Un grande lavoro, quello del plesso Vanni Pucci di Villagrazia di Carini: “L’obiettivo – spiega il dirigente scolastico professoressa Anna De Laurentis, dirigente molto attento ai temi dell’integrazione e della promozione della persona umana, quale ricchezza insostituibile – è promuovere, diffondere e sensibilizzare sulla cultura dell’autismo. Ringrazio gli alunni per le enormi energie spese su questo tema e tutti gli insegnati oltre che, per la disponibilità e la collaborazione, i collaboratori scolastici e gli stessi genitori sempre attenti ai fenomeni della società contemporanea”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale sull’autismo: palloncini blu in volo al Vanni Pucci di Carini

PalermoToday è in caricamento