Attualità

Anche Palermo piange per Gino Strada, Orlando: "Era il medico degli invisibili"

Il fondatore di Emergency aveva 73 anni. Nel 2014 era diventato cittadino onorario del capoluogo siciliano. Il ricordo del sindaco: "La sua esperienza è una lezione per tutti e un monito agli Stati troppo spesso disattenti o anche ostili a fasce sociali e persone in precarie condizioni ed esposte a sofferenze e morte”

E' morto Gino Strada, fondatore di Emergency. Aveva 73 anni ed è stato molto più di un medico o un attivista. Racchiudere in una parola la sua attività e il suo impegno nei confronti degli altri, di chi soffriva, di chi aveva bisogno di una mano tesa sarebbe riduttivo. Laureato in Medicina e chirurgia nel 1978, e specializzato successivamente in chirurgia d’urgenza, Strada ha collaborato con il Comitato internazionale della Croce Rossa e con diverse realtà sanitarie nel mondo. La notizia della sua morte ha fatto il giro del mondo e anche Palermo lo piange. Strada, nel 2014, era diventato cittadino onorario del capoluogo siciliano (foto in allegato) "per il suo impegno e per l’impegno di Emergency nel mondo e con una presenza anche a Palermo per aver cura della vita e degli invisibili ai margini della società”.

E' morto Gino Strada

Oggi il sindaco Leoluca Orlando lo ricorda. “L’esperienza di Gino Strada - dice  - è una lezione per tutti e un monito agli Stati troppo spesso disattenti o anche ostili a fasce sociali e persone in precarie condizioni ed esposte a sofferenze e morte”. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Palermo piange per Gino Strada, Orlando: "Era il medico degli invisibili"

PalermoToday è in caricamento