Attualità Belmonte Mezzagno

L'ingegnere palermitano morto a Rodi, famiglia lancia raccolta fondi: "Continuiamo le sue opere di bene"

Il gesto di generosità dei parenti di Francesco La Rocca, volontario e ispettore del Cisom-Corpo italiano di soccorso dell'Ordine di Malta, scomparso per un incidente stradale a metà agosto. La sorella Sabrina: "Ricordiamo la bellissima persona che era, sempre pronto ad aiutare il prossimo ed i più bisognosi"

Dal dolore per un lutto improvviso e straziante nasce la voglia di aiutare il prossimo anche in nome di chi non c'è più. E' l'esempio di Sabrina La Rocca, sorella di Francesco, l'imprenditore palermitano di 38 anno morto a Rodi per un incidente stradale a metà agosto. La Rocca, laureato in ingegneria ambientale, era imprenditore, volontario e ispettore del Cisom-Corpo italiano di soccorso dell'Ordine di Malta. L'impegno nel sociale ha sempre contraddistinto la sua vita e adesso la sorella vuole proseguire sulla stessa strada. Da qui l'idea di lanciare una petizione su www.gofundme.com.

"Per continuare l'opera di bene a cui Francesco ha dedicato la sua intera vita - dice Sabrina La Rocca - abbiamo pensato di avviare una raccolta fondi che andrà in beneficienza per ricordare la bellissima persona che era, sempre pronto ad aiutare il prossimo ed i più bisognosi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ingegnere palermitano morto a Rodi, famiglia lancia raccolta fondi: "Continuiamo le sue opere di bene"

PalermoToday è in caricamento