Luoghi del cuore Fai, stop al voto: l'Oreto finisce primo in classifica

Il fiume chiude la gara con 58.282 voti, a oltre 10 mila voti di distacco dall'antico stabilimento termale Porretta Terme. Alle preferenze raccolte online saranno sommate quelle cartacee. I vincitori verranno annunciati a febbraio 2019

L'Oreto al primo posto della classifica provvisoria dei luoghi del cuore Fai. Il censimento si è concluso lo scorso 30 novembre: il fiume ha chiuso la votazione online con 58.282 voti, seguito dall'antico stabilimento termale Porretta Terme che ha ottenuto 47.735 preferenze. "I vincitori - spiegano dal Fai - verranno annunciati a febbraio 2019. Restano da conteggiare i voti cartacei raccolti dai Comitati in tutta Italia".

Soddisfatto il comitato "Salviamo l'Oreto": "Abbiamo vinto tutti, a prescindere da chi vincerà alla fine del conteggio delle schede cartacee (sappiamo bene che i ragazzi di Porretta Terme sono molto forti). Ha vinto l’Italia che ama l’Italia. Decine di migliaia di persone si sono impegnate, attivate, mobilitate. Per noi le storie del Bosco di Caprara (Rigenerazione NO Speculazione) quella di Porretta Terme (Comitato SOS Terme Alte), quella del Bosco Pisano (Associazione degli amici della Certosa di Pisa a Calci), sono storie di avversari ed amici, storie che ci hanno appassionato e commosso: con loro in questi mesi ci siamo inseguiti nella prima posizione, spiati, ma soprattutto stimati. Ovviamente siamo vicini a tutti i siti e a tutti i comitati. Un particolare ringraziamento e un segno di stima ed affetto ai nostri concittadini che si sono dedicati al Parco Tindari (ComPa Aps). Anche questa è una straordinaria storia della nostra Palermo. Una storia che si compie lontano dal fiume, ma non dal cuore della città. Grazie a tutti ai nostri amici, ai nostri avversari ed alla nostra amata Terra: il pianeta che abitiamo e che fa di tutti noi sempre una grande famiglia".

Il Comitato fa sapere inoltre che il 6 dicembre renderà pubblico il dato definitivo dei voti cartacei spediti: "Probabilmente con i voti cartacei raggiungeremo i 60 mila auspicati. Adesso godiamoci il risultato. Primi o ultimi la città si è mobilitata per il fiume, e questa è la cosa importante". Il progetto che si classificherà al primo posto si aggiudicherà 50 mila euro, 40 mila euro andranno al secondo e 30 mila al terzo. L'Oreto ha già vinto il contributo economico di 5 mila euro previsto per tutti i luoghi sopra i 50 mila voti, indipendentemente dalla posizione in classifica. Il premio sarà utilizzato per riqualificare il fiume siciliano che scorre nella Valle dell'Oreto con un bacino che si estende nei territori dei comuni di Altofonte, Monreale e Palermo. Diverse le proposte al vaglio accomunate dall'obiettivo finale: trasformare l'Oreto da problema a risorsa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

  • Matrimonio con Coronavirus: invitato positivo al Covid, oltre 90 persone in quarantena

  • Commessi positivi in un negozio di tolettatura all'Uditore, controlli anche sui cani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento