Un documentario racconta il coraggio di don Pino Puglisi, a Brancaccio l'anteprima

Il lavoro di Antonia Pillosio racconta la vita e l’impegno del prete che osò sfidare la mafia: sarà proiettato all'auditorium Di Matteo. Successivamente andrà in onda su Rai Storia

Venticinque anni dopo il suo omicidio, Rai Storia ricorda il coraggio del prete di Brancaccio che osò sfidare la mafia mandando in onda il documentario di Antonia Pillosio ''Giuseppe Puglisi, beato e martire''. Il lavoro sarà trasmesso martedì 11 settembre alle 21.10 dopo un'introduzione di Paolo Mieli. Domani alle 21 sarà possibile vedere l'anteprima nazionale gratuita all'Auditorium comunale "Giuseppe Di Matteo"'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sera del 15 settembre 1993 don Pino Puglisi stava per rientrare a casa, in piazzale Anita Garibaldi, quando gli spararono alla nuca. La sua colpa? Essersi battuto per sottrarre all'influenza mafiosa i bambini del quartiere, destinati al reclutamento criminale. Per il suo omicidio verranno condannati all’ergastolo il boss Giuseppe Graviano, ritenuto il mandante, e Salvatore Grigoli, ritenuto l’esecutore materiale. Il documentario racconta la vita e l’impegno di don Puglisi attraverso le immagini delle Teche Rai e le testimonianze di quanti lo hanno conosciuto, come lo storico Andrea Riccardi, don Mario Torcivia e don Luigi Ciotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento