“Diciamolo in coro tv”: martedì diretta Facebook sulle problematiche dell'infanzia e delle separazioni

Insieme ai conduttori, anche uno psicologo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il mondo dell'affido e le problematiche legate alle separazioni tra coniugi, a partire dai risvolti economici. Questi gli argomenti della prossima puntata, rigorosamente in diretta web, della trasmissione “Diciamolo in coro TV” ,su facebook tutti i martedì alle 21:30 sull’omonima pagina, che vede alla conduzione Angela Scardina e Cristian Alaimo insieme all’avvocato Camilla Arnone. Nata nel periodo di maggiori disagi legati al Coronavirus, la trasmissione ha riscosso un indice di gradimento sempre in costante ascesa e un'attenzione crescente da parte del pubblico, rivelatosi particolarmente coinvolto rispetto alle tematiche trattate che spaziano dall'attualità economica ai diritti degli animali, passando per il razzismo e la violenza ai danni del mondo femminile. Merito della formula, basata sulla partecipazione diretta della gente che, da casa, manifesta il proprio apprezzamento anche attraverso le condivisioni su fb e le visualizzazioni in diretta. "Gli esiti del programma sono molto soddisfacenti - afferma Cristian Alaimo - e occorre sottolineare che registriamo un grande interesse soprattutto quando viene affrontato il tema della violenza in tutte le forme possibili: abbiamo ascoltato testimonianze molto significative in merito, anche da parte di chi l'ha sperimentata". Per rivolgere domande , chiedere consigli e partecipare ai dibattiti, occorre chiamare il numero 091. 5558496. La prossima diretta vedrà la partecipazione dello psicologo Manfredi Campanella. “Si tratta – ribadisce Alaimo – di uno spazio concepito per dare voce ai più deboli, a chi ha un problema legale, a chi è alle prese con una controversia e vuole risolverla ma anche a chi vuole dire la propria sulla politica, l’economia e gli argomenti di attualità , ai quali prevediamo di dare sempre più spazio”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento