Attualità

David di Donatello 2021: "Le sorelle Macaluso" di Emma Dante conquistano sei candidature

La pellicola, tratta dall'omonima pièce teatrale, è in lizza nelle categorie miglior film, miglior regia, miglior fotografia, miglior trucco, miglior costumi e migliore acconciature. La regista: "Già solo la candidatura è un premio importante"

Emma Dante candidata per la miglior regia ai David di Donatello 2021 per "Le sorelle Macaluso", pellicola che compete come anche come miglior film. Il lavoro potrebbe vincere anche nelle categorie miglior fotografia, miglior trucco, miglior costumi e migliore acconciature. I premi verranno assegnati martedì 11 maggio. "Ringrazio di cuore tutti quelli che hanno votato le Sorelle Macaluso - commenta la regista palermitana in un post su Facebook - per la candidatura ai David Di Donatello, già solo questa candidatura è un premio importante per tutte noi, e ne approfitto per ringraziare Marica Stocchi, la mia super produttrice, e le mie adorate attrici senza le quali niente di tutto questo sarebbe stato possibile! Felicità!".

La regista palermitana dovrà vedersela con Gianni Amelio ("Hammamet"), Giorgio Diritti ("Volevo nascondermi"), Fabio e Damiano D'Innocenzo ("Favolacce") e Susanna Nicchiarelli ("Miss Marx"). Il film da lei diretto invece è in corsa con  "Favolacce", "Hammamet", "Miss Marx" e "Volevo nascondermi". Tratto dalla sua omonima pièce teatrale che ha ricevuto il Premio Ubu per il miglior spettacolo e la miglior regia, scritto con Elena Stancanelli e Giorgio Vasta, "Le sorelle Macaluso" è una produzione Rosamont (Marica Stocchi e Giuseppe Battiston) e Minimum Fax Media con Rai Cinema. Nel cast Donatella Finocchiaro e Alissa Maria Orlando, Susanna Piraino, Anita Pomario, Eleonora De Luca, Viola Pusatieri, Serena Barone, Simona Malato, Laura Giordani, Maria Rosaria Alati, Rosalba Bologna, Ileana Rigano. 

Lo spettacolo teatrale ha girato il mondo. La famiglia a teatro era più allargata, sette sorelle, i genitori e un figlio, mentre sullo schermo sono cinque e solo loro. Maria, Pinuccia, Lia, Katia, Antonella, nate e cresciute in un appartamento all'ultimo piano di una palazzina nella periferia di Palermo. Una casa che porta i segni del tempo che passa come chi ci è cresciuto e chi ancora ci abita. Il film racconta la loro infanzia, l'età adulta e la vecchiaia. La storia di cinque donne, di una famiglia, di chi va via, di chi resta e di chi resiste. Una storia sbarcata anche alla Mostra del Cinema di Venezia.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

David di Donatello 2021: "Le sorelle Macaluso" di Emma Dante conquistano sei candidature

PalermoToday è in caricamento