Attualità

Madonie e formazione: al via i corsi di guida ambientale escursionistica e interprete del territorio e del gusto

Ai partecipanti saranno fornite in 80 ore le competenze utili alla riscoperta dei prodotti tipici locali. Oltre alle lezioni frontali, saranno organizzate visite da effettuare in opifici, come cantine vitivinicole, oleifici, caseifici, birrifici, aziende agricole e agrituristiche. Iscrizioni aperte

Borghi, aree protette, rocche di età preistorica che sfiorano quota duemila e sapori peculiari: valorizzare il territorio delle Madonie con le sue peculiarità è obiettivo del corso "Interprete del territorio e del gusto”, che parte da prodotti tipici specchio e delizia del territorio, sapori unici che eleggono la Sicilia un luogo simbolo del turismo enogastronomico.  Un corso di formazione e al contempo di posizionamento nel mondo del lavoro, con un percorso di accompagnamento alla nuova professionalità, quella di interprete del territorio e del gusto, pensato per persone che vogliono avviare una nuova impresa e per imprenditori, anche agricoli, che vogliono diversificare le proprie attività aziendali.

L’obiettivo del corso, proposto dall’Associazione Maremontis, l’Accademia enogastronomica Epulae con il patrocinio dell’Università dei Parchi, è quello di formare una figura professionale tecnico-specialistica in grado di valorizzare i prodotti agroalimentari siciliani attraverso specifici itinerari rurali che integrano aspetti naturalistici e tipicità enogastronomiche. Ai partecipanti saranno fornite in 80 ore le competenze utili alla riscoperta dei prodotti tipici del territorio, nonché, gli elementi di approccio all’attività sensoriale degli alimenti, in particolare olio, vino, pane, formaggi e salumi attraverso l’utilizzo di specifiche tecniche di degustazione a fini turistici. 

La formazione riguarderà le tematiche inerenti lo sviluppo rurale e gli aspetti turistici connessi con l’enogastronomia con elaborazioni di strategie al fine di garantire la valorizzazione e la promozione dei prodotti tipici locali e la gastronomia regionale. Oltre alle lezioni frontali, saranno organizzate visite da effettuare in opifici, come cantine vitivinicole, oleifici, caseifici, birrifici, aziende agricole e agrituristiche. Non è l’unico corso pensato per la valorizzazione dei luoghi: l’altro è quello di “Guida escursionistica ambientale (Gae)”, una figura professionale in possesso di  conoscenze culturali in ambito naturalistico e del  territorio, di abilità di tipo tecnico sportivo nell'accompagnamento guidato in Trekking, Mountain Bike, Nordic Walking, Ciaspole. Per informazioni è possibile consultare il sito www.guiderurali.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonie e formazione: al via i corsi di guida ambientale escursionistica e interprete del territorio e del gusto

PalermoToday è in caricamento