Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Eventi annullati e palestre chiuse, ma Palermo si attiva online: è lo streaming anti Coronavirus

La città si adatta alle misure sanitarie imposte per il contrasto al contagio del Covid-19 e si moltiplicano le iniziative di solidarietà digitale messe in campo per provare a vivere una vita in sicurezza ma quanto più normale

 

Il Coronavirus chiude le porte ma la cultura, la musica, lo sport e la religione restano fruibili attraverso la finestra digitale. Anche Palermo aderisce alle misure e osservazioni sanitarie previste dal dpcm per il contrasto al contagio del Covid-19 ma in città sono già tante le iniziative messe in campo per provare a vivere una vita in sicurezza ma quanto più normale. Se già da alcune settimane nelle regioni del Nord si è diffuso il cosiddetto "smart working", ossia il lavoro agile da casa attraverso un piattaforma online, negli ultimi giorni anche il capoluogo siciliano sta rispondendo alla "solidarietà digitale". 

L'esodo e il rischio Coronavirus: "In undicimila hanno registrato l'arrivo dal Nord"

Il primo a non fermarsi è il teatro. Pamela Villoresi e il Teatro Biondo hanno infatti deciso di alzare il sipario ma in streaming su un canale Youtube appositamente dedicato. Così "Viva la Vida", la piéce di Gigi Di Luca con la direttrice del Teatro dedicata all'artista messicana Frida Kahlo, diventa accessibile a tutti. E in un'atmosfera quasi kafkiana, e in una sala spoglia, il grido di Frida sembra risuonare in ogni poltrona vuota ma dietro la quasi si nasconde uno spettatore invisibile ma comunque presente. Tra i pochissimi ospiti in sala, il sindaco Leoluca Orlando: "Apprezzate questo spettacolo aspettando e sperando che questo sia solo un momento transitorio in una città dove il teatro non si ferma. Siamo certi che in tempi ragionevolmente brevi questa sala possa tornare affollata". 

Ad aderire all'iniziativa digitale anche il Teatro Massimo che aveva sospeso da alcuni giorni tutte le attività aperte al pubblico ma che già da domani avvia una programmazione no stop di opere, concerti e spettacoli attraverso la propria web tv. “Non vi lasceremo senza musica - afferma il sovrintendente Francesco Giambrone - ve la porteremo a casa attraverso smartphone, computer e tv. Abbiamo investito molto in questi anni sulle nuove tecnologie e sul digitale e oggi contiamo su questi strumenti per restare operativi e rimanere in contatto con il nostro pubblico”. 

E se anche le lezioni universitarie si fanno in streaming, cosa c'è di più potente della musica per abbattere ogni barriera? Lo sanno bene i Tre Terzi, la band palermitana un po' pop e un po' rock nota al pubblico perché "suona sempre e ovunque". Lo sta facendo anche in queste giornate complicate ma in digitale, suonando dal palco del CaMus, ovviamente vuoto, ma con un grandissimo seguito. "Divertitevi anche se in modo virtuale - dice Claudio Terzo - la musica è sempre musica". E dopo il successo della prima serata andata in scena sabato 7 marzo, si stanno già preparando alla prossima, questa volta con una persona pronta a leggere commenti ed eventuali richieste. 

Si abbassano le saracinesche anche delle palestre, ma cosa c'è di più salutare del fare sport all'aria aperta? C'è, così, chi continua a dare lezioni di benessere fisico anche dietro a uno schermo. Lo fa Gabriele Zummo, istruttore della Polisportiva Mimmo Ferrito, che dal suo terrazzo di casa, in compagnia dei suoi amici a quattro zampe, spiega come tenersi in forma anche ai tempi del Coronavirus: "Non ci dobbiamo spaventare, non ci dobbiamo fermare. Allenatevi con me". L’associazione Bridge Palermo, in collaborazione con Bridge Addaura, organizza corsi gratuiti online gestiti da istruttori Figb. Il corso inizia martedì 10 marzo alle 21.30. Basta collegarsi a questo sito e al primo collegamento sarà visibile un link per il download. 

E se la parola di Dio, per antonomasia, supera ogni barriera, non può non farlo anche in questo momento difficile. Sono infatti già diverse le parrocchie che hanno deciso di trasmettere in streaming la liturgia senza popolo ma in diretta Facebook. Una tra tutte, la parrocchia di Maria Santissima delle Grazie di Roccella guidata da padre Ugo Di Marzo. Appuntamento online dal lunedì al venerdì alle 18, sabato e domenica alle 10. "Anche se non potete essere qui fisicamente, sarete presenti uno per uno, ve lo prometto". Perché la vita continua e andrà tutto bene. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento