menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dario Franceschini

Dario Franceschini

Via dei librai saluta il Cassaro e trasloca sul web, ministro Franceschini applaude

La quinta edizione della manifestazione dedicata alla lettura e alla cultura a 360 gradi che ogni anno registra numeri di visitatori da capogiro in corso Vittorio Emanuele, per la prima volta ha dovuto reinventarsi proponendo una versione virtuale del festival che parte oggi per finire lunedì

La via dei librai che resiste al Coronavirus, non si arrende alla pandemia, fa le valigie e trasloca sul web. La quinta edizione della manifestazione dedicata alla lettura e alla cultura a 360 gradi che ogni anno registra numeri di visitatori da capogiro al Cassaro Alto per la prima volta ha dovuto reinventarsi proponendo una versione virtuale del festival che parte oggi per finire lunedì. 

Un'iniziativa che ha raccolto il consenso dei palermitani e che ha ricevuto pure il plauso del Ministro della cultura e del turismo Dario Franceschini. "La difficile condizione che stiamo vivendo, imposta dalle misure di contenimento della diffusione del contagio, ha colpito duramente il mondo della cultura. Anche la lettura, una delle attività che più risponde alla necessità del distanziamento sociale, ha dovuto subire la chiusura delle librerie e delle biblioteche, luoghi in cui si alimenta questa passione attraverso il confronto e la curiosità" si legge nelle righe inviate agli organizzatori de La via dei librai. 

Franceschini, nella sua lettera, fa il punto sulla situazione in cui verte il mondo della cultura in Italia, fortemente colpito da questa pandemia legata al Covid-19 e che, per non morire, si è trovato costretto a digitalizzare e telematizzare la sua offerta. "Allo smarrimento iniziale è seguita però una forte reazione che sta portando sempre più musei, teatri, musicisti, artisti e autori a fare cultura sulla rete, innovando la propria proposta o permettendo nuovi modi di godere del patrimonio culturale". 

Il ministro così, nella chiosa della sua missiva, lancia un messaggio di speranza e resistenza che deve fare da volano a tutti gli operatori culturali che, in questo momento di straordinaria emergenza, possono comunque cogliere delle opportunità. "La vostra manifestazione, così amata e partecipata dal pubblico palermitano e non solo è andata con coraggio nella medesima direzione. Nel prossimo futuro, quando si potrà tornare alle attività di strada lungo il percorso culturale del Cassaro, questa modalità virtuale potrà e dovrà essere mantenuta per consentire a tutte le persone che non potranno partecipare fisicamente di vivere questa esperienza. Nuovi pubblici si uniranno alle tante persone che da anni animano la Via dei Librai rendendo ancora più grande e gioisa questa manifestazione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento