Concertino del Primo maggio, la musica siciliana si dà appuntamento in rete

Un cast d’eccezione per Il Concertino del Primo Maggio: dagli artisti del Brass a Peter Cincotti, da Germano Seggio a Mario Incudine e Giuseppe Milici. E l’omaggio di Dario Sulis a Demetrio Stratos

La musica siciliana si dà appuntamento in rete. Precisamente sulla pagina Facebook di Palermo Live. Musicisti di ogni estrazione, collegati da casa propria, presenteranno i video di una loro esibizione nel format che sarà condotto, da Angelo Scuderi e Marcello Mandreucci. Un grande raduno che darà vita al Concertino del Primo Maggio. Palermo Live gioca al raddoppio e dopo la maratona di 8 ore in diretta nel giorno della Liberazione, ecco la grande festa della musica siciliana, proprio nel giorno storicamente dedicato al live di piazza San Giovanni a Roma.

“E’ una particolarissima Festa dei lavoratori - sottolinea Scuderi - l’emergenza Coronavirus ha spezzato la vita professionale di molte categorie di liberi professionisti, ma più degli altri ha penalizzato quelli che vivono di palco e sul palco. Con il Concertino vogliamo richiamare l’attenzione delle Istituzioni regionali su un settore quale quello dell’intrattenimento culturale che sta pagando un prezzo altissimo e i cui operatori saranno gli ultimi a tornare alla loro esistenza professionale. La piattaforma digitale può essere la soluzione per dare un palco ai musicisti e un prodotto innovativo al pubblico. La speranza è che il presidente Musumeci - che ha ancora anche la delega ai Beni Culturali- sappia cogliere lo spirito propositivo dell’iniziativa e assicuri un sostegno ai tanti professionisti della musica in Sicilia”.

Il Concertino del Primo Maggio - Rete di musica in Sicilia tiene fede al suo sottotitolo e ha saputo aggregare artisti di ogni estrazione e persino la più importante istituzione musicale dell’isola. All’iniziativa hanno, infatti, aderito i musicisti e i maestri del Brass Group, un gruppo di musicisti capitanati dalla mano sapiente di Fabio Lannino, bassista, insegnante di management dello spettacolo e già patron del Womad in Sicily. Sul palco virtuale ci saranno le Ladies (Anna Bonomolo, Lucy Garsia, Flora Faja, Alessandra Mirabella e Carmen Avellone), Simona Molinari, Peter Cincotti con l’Orchestra Jazz Siciliana. E poi la sofisticata tromba di Vito Giordano, il pianista Diego Spitaleri, il chitarrista Umberto Porcaro e le allieve della scuola Francesca e Sofia Tripiano.

In scaletta anche l’armonicista Giuseppe Milici, l’arpista Rosellina Guzzo, Edoardo Musumeci, chitarrista dei Tinturia, la graffiante voce di Alessandra Salerno, Rosario Vella, nonchè Mario Incudine, capostipite della nuova musica popolare siciliana.

E poi ancora i virtuosismi di Germano Seggio, collegato con l’inseparabile chitarra dal suo studio di registrazione, l’assolo di Sebastiano Alioto alla batteria, la Bottega Retrò di Cocò Gulotta e Al Di Rosa, l’omaggio agli Area e al mai dimenticato Demetrio Stratos di Dario Sulis e dei suoi figli Jacopo e Rocco, in un originalissimo live registrato nel salotto di casa.

Tre ore circa di diretta sulla pagina Facebook di Palermo Live a partire dalle ore 17. E al posto degli applausi, chi assiste al Concertino ha la possibilità di interagire con gli artisti grazie alla chat che resterà aperta ai commenti, alle foto e ai contributi degli ascoltatori per tutta la durata dell’evento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento