Attualità

Novembre è il “Mese dei diritti”: oltre 100 appuntamenti a misura di bambino

L’iniziativa è promossa dal Garante per l’Infanzia e l’adolescenza del Comune, Pasquale D’Andrea. Sono previsti spettacoli, laboratori e proiezioni

Spettacoli, laboratori, proiezioni e tanto altro ancora. Sono oltre 100 gli appuntamenti sparsi per la città e creati a misura di bambini e bambine, famiglie ed educatori in occasione della terza edizione del “Mese dei diritti”, che si svolgerà a novembre. L’iniziativa è promossa dal Garante per l’Infanzia e l’adolescenza del Comune, Pasquale D’Andrea.

"E’ fondamentale - spiega il garante - mettere in primo piano i bisogni dei ragazzi e delle ragazze, non tanto in un’ottica futura quanto presente, e renderli attori principali nel palcoscenico della propria città. I temi che quest'anno andremo ad affrontare sono: la diffusione della cultura dei diritti; la promozione del turismo familiare e il contrasto alla povertà educativa. Temi fondamentali che vanno promossi e condivisi per trovare insieme strategie e obiettivi comuni nell'intento di costruzione una Comunità accogliente ed educante”

Novembre rappresenta il mese in cui è stata firmata la convenzione Onu di New York nel 1989, ratificata in Italia con legge 176 del 27 maggio 1991, che riconosce i bambini e le bambine come soggetti di diritto. Il primo appuntamento è mercoledì 31 alle 15 presso il Teatro Garibaldi, dove verrà illustrato il programma completo.

Gli appuntamenti principali

Tavoli di confronto. Sono in tutto cinque i tavoli di confronto dove saranno trattati 5 ambiti di intervento: diritti civili; ascolto partecipazione; ambiente familiare; salute e sicurezza; educazione cultura sport. I temi sono relativi alle condizioni di benessere ideale per tutti i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze. Ad ogni tavolo, aperto agli addetti ai lavori e ai singoli cittadini, non ci saranno degli esperti, ma ognuno dei partecipanti è chiamato a dare la propria visione futura rispetto alla tematica e alla programmazione dei lavori per gli anni a seguire.

Laboratori pensati per gli adolescenti. Quattro incontri dedicati agli adolescenti, per ascoltare la loro opinione, sentire le loro esigenze e soprattutto per individuare delle strategie comuni. Festa all'Ecomuseo del Mare, martedì 20 novembre. Un pomeriggio di festa, giochi, animazione e divertimento per festeggiare la “Giornata mondiale dell'infanzia e dell'adolescenza".

Incontri in ogni circoscrizione. Otto incontri nelle 8 circoscrizioni per raccogliere, elaborare e mettere a sistema le risorse del territorio utili al sostegno dei “Comitati educativi”. Più di 100 attività rivolte ai bambini e alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze ma anche alle famiglie, sparse per la città, per tutto il mese di novembre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novembre è il “Mese dei diritti”: oltre 100 appuntamenti a misura di bambino

PalermoToday è in caricamento