L'avvocato Gallo compie 90 anni, i colleghi: "Una carriera improntata su serietà e onestà"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L'avvocato civilista Manlio Gallo compie 90 anni, 60 dei quali portando la toga addosso. "Sempre al servizio dei palermitani e non solo" dicono i colleghi e collaboratori del suo studio, sottolineandone "la serietà e l'onestà": principi che hanno ispirato durante tutta la sua carriera.

Laureato nel 1953, procuratore legale dal 1955, Gallo è iscritto all'albo degli avvocati dal 1962 e dal 1970 è patrocinante in Cassazione. Dal febbraio del 1996 al gennaio 2005 è stato presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati e tutt'oggi mantiene la carica di presidente onorario. Nel suo curriculum anche esperienze come componente del Cda della fondazione della Cassa centrale di risparmio Vittorio Emanuele e componente della commissione Tributaria di secondo grado di Palermo, nonché presidente del centro studi di diritto sportivo fale 1988 al 1993.

"Vincenzo Oliveri, ex presidente della Corte di Appello di Palermo, a fronte del proposito dell'avvocato Gallo di cancellarsi dall’albo per i raggiunti limiti di età - ricorda Claudio Volante, assieme agli altri colleghi dello studio - gli dimostro la sua contrarietà dicendogli 'Caro Manlio, ricordati che devi continuare a sacrificarti perché con la testa che ti ritrovi a tutt’oggi i tuoi clienti hanno bisogno di te. Tu hai fatto la storia dell’avvocatura'. E così l'avvocato Gallo, alla veneranda età di 90 anni, continua a lavorare. Buon compleanno!".

Torna su
PalermoToday è in caricamento