rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Il Codice Resta torna a Casa Professa: "Patrimonio grafico del Seicento"

Dopo oltre 20 anni di permanenza a Roma dove è stato restaurato dall'Istituto centrale per la Grafica, il Libro d'Arabeschi è stato riconsegnato alla presenza del sindaco Leoluca Orlando

Il Codice Resta torna a Palermo. Dopo oltre venti anni di permanenza a Roma dove è stato restaurato dall'Istituto centrale per la Grafica, il Libro d'Arabeschi o Codice Resta è stato riconsegnato questa mattina alla Biblioteca comunale di Casa Professa, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, dell'assessore alla Cultura Adham Darawsha e della direttrice della  Biblioteca Eliana Calandra.

L'importante codice, che fa parte del fondo 'Manoscritti e Rari' della Biblioteca comunale, prende il nome del collezionista d'arte, padre Sebastiano Resta, che nel Seicento raccolse in volume 292 disegni originali e 15 stampe risalenti al Cinquecento e Seicento. "Torna, dopo una lunga azione di restauro, la straordinaria collezione di Sebastiano Resta che con queste straordinarie opere credo si possa considerare il padre dello studio sistemico del disegno" ha commentato Orlando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Codice Resta torna a Casa Professa: "Patrimonio grafico del Seicento"

PalermoToday è in caricamento