rotate-mobile
Attualità

La Città della Pizza 2023, al via viaggio attraverso l'Italia: tappa anche a Palermo

L'obiettivo è quello di costruire il Dream Team di pizzaioli che darà vita al grande evento di Roma

Migliaia di appassionati, centinaia di pizzaioli coinvolti, decine di migliaia di pizze consumate, centinaia di corsi, convegni, appuntamenti per i più piccoli, tutti rigorosamente sold out. Sono alcuni dei numeri che hanno caratterizzato le passate edizioni de La Città della Pizza, format che ha esordito nel 2017 grazie alla collaborazione dei più importanti esponenti del settore italiano della pizza. Il 2023 è l’anno dell’ottava edizione, per questo La Città della Pizza rinnova il suo format lanciando il più grande concorso italiano dedicato alla pizza. Un tour di 5 tappe in giro per l’Italia, compresa Palermo, che daranno la possibilità a tanti pizzaioli di poter far conoscere la propria arte con la possibilità di diventare i protagonisti del Grande Evento di Roma, che si terrà da venerdì 20 a domenica 22 ottobre.

“Dalla prima edizione, La Città della Pizza ha sempre raccontato questo straordinario prodotto, coinvolgendo i migliori pizzaioli provenienti da tutte le regioni italiane - spiega Emiliano de Venuti, ideatore de La Città della Pizza - scelti attraverso una selezione operata dai nostri autori. Il rinnovamento di questo anno, risponde anche alle tante richieste che ci sono pervenute da moltissimi pizzaioli, che ci chiedevano di poter avere l’opportunità di partecipare alla nostra manifestazione. Le cinque tappe italiane, ci consentiranno appunto di premiare coloro che avranno ottenuto i punteggi tecnici più alti tra quelli attribuiti dalla nostra giuria. Il Tour di selezione non è solo un concorso, ma soprattutto la possibilità di mettere in luce i nuovi talenti della pizza, che non hanno ancora avuto la possibilità di farsi conoscere dal pubblico”.

Cinque sfide, quindi, dove la giuria, composta in primis da Luciano Pignataro, Luciana Squadrilli e, di volta in volta nelle varie città, da grandi maestri pizzaioli, giornalisti e critici del settore, valuterà i concorrenti in gara sulla base di precisi parametri: aspetto, profumo, impasto, cottura, equilibrio, gusto complessivo, utilizzo degli ingredienti per il topping. Ad ogni pizzaiolo verrà richiesto di preparare due pizze: una tradizionale (margherita o marinara) e un cavallo di battaglia a scelta del concorrente. Da ognuno delle cinque gare usciranno tre vincitori che avranno diritto a una postazione nell’appuntamento di ottobre nella Capitale. Prima tappa a Milano (lunedì 20 marzo). Quindi sarà la volta di Firenze (lunedì 17 aprile), Napoli (lunedì 22 maggio), Palermo (26 giugno) e infine Bari (lunedì 3 luglio). Una cavalcata di diversi mesi che porterà i finalisti direttamente a Roma, per un’edizione ricca di sorprese, che oltre a loro accoglierà un corposo panel di pizzaioli romani e grandi maestri impegnati in workshop, laboratori e top tasting. La prima call ai pizzaioli è iniziata. Chiunque voglia iscriversi alle selezioni della tappa di Milano può andare sul sito www.lacittadellapizza.it, compilare il form e inviare la propria candidatura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Città della Pizza 2023, al via viaggio attraverso l'Italia: tappa anche a Palermo

PalermoToday è in caricamento