Attualità Zen / Via Primo Carnera

Si chiude Manifesta, Orlando "zappatore" allo Zen: "Palermo è cambiata"

Per celebrare la conclusione della manifestazione erano presenti, nel giardino realizzato in via Primo Carnera, il Sindaco e il paesaggista e filosofo Gilles Clément

Orlando nel giardino dello Zen

Una cerimonia allo Zen per celebrare la conclusione di Manifesta 12, nel giardino realizzato in via Primo Carnera. Presenti, oltre al Sindaco, il paesaggista e filosofo Gilles Clément ispiratore del tema del "Giardino Planetario" per la biennale, nonché lo staff di Coloco, quello di Zen Insieme e di tutta la comunità che ha realizzato il progetto "Becoming Garden". All'iniziativa ha partecipato anche l'assessore alla Cultura, Andrea Cusumano.  

"La straordinaria Biennale internazionale, che ha vissuto la vita della città di Palermo e che ha messo insieme un grande studioso di botanica francese come Gilles Clément con i ragazzi e i cittadini dello Zen, - ha dichiarato il sindaco - è la conferma di come la cultura non può restare chiusa soltanto in alcuni salotti che, peraltro, spesso non sanno cogliere il senso complessivo del cambiamento di questa città. Una città che accoglie tutti in un giardino planetario, per usare un'espressione di Clément; una città che dallo ZEN a Romagnolo vuole essere protagonista del proprio cambiamento e per questo riconosce i diritti di tutti e di tutte, e fa dell'accoglienza e del dialogo il proprio punto di riferimento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude Manifesta, Orlando "zappatore" allo Zen: "Palermo è cambiata"

PalermoToday è in caricamento