rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità Zisa

Centro Sperimentale di Cinematografia, emozioni ed entusiasmo per la consegna dei diplomi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Cerimonia ricca di emozioni ed entusiasmo per la consegna dei diplomi in Documentario al C.S.C. di Palermo. Sale a 81 il numero dei diplomati in Regia del Documentario, dal 2010 a oggi nella sede siciliana del Centro Sperimentale di Cinematografia. La consegna delle pergamene è sempre un grande momento di gioia e incontro tra le famiglie degli studenti che hanno partecipato a una cerimonia sobria ma densa di valori e significati, per il periodo storico che i vincitori del Bando 2020/2022 hanno affrontato durante l’emergenza pandemica, appena iniziato il loro percorso formativo.

È stata proprio la loro direttrice artistica, la regista Costanza Quatriglio a ricordare quanto sia stato difficile il periodo della quarantena a pochi giorni dall’inizio delle lezioni e di come questo si sia trasformato in un momento straordinario di “reazione creativa” grazie alla realizzazione del film collettivo “Sotto lo stesso Tempo” oggi in piattaforma Rai Play. “Il luogo dove siete è sacro”, ha affermato il direttore della Sicilia Film Commission della Regione Siciliana, Nicola Tarantino. Ha proseguito la regista Quatriglio rivolgendosi proprio ai suoi studenti con la frase: “Voi siete sacri! Vi siete esposti a una novità straordinaria, quella di fare cinema a distanza, creando tutti insieme al primo anno di corso un film bellissimo, scelto dal festival di Torino, premiato ai Nastri d’Argento. Questa esposizione vi ha fatto bene, ha reso concreto qualcosa che all’inizio era inimmaginabile, fare cinema documentario senza uscire per strada e relazionarsi con le persone. Chi è l’altro, chi è l’altro da me se sono chiuso dentro casa? Un’esperienza unica quella del vostro primo anno, che porteremo dentro di noi per sempre”.

Emozionati in prima fila il tutor didattico, Pierfrancesco Li Donni, la docente di scrittura e sviluppo Alli Traina e la docente di regia Federica Di Giacomo. Alla cerimonia è anche intervenuto il Preside Adriano De Santis, che ha evidenziato lo straordinario lavoro fatto in questi anni a Palermo e la pubblicazione del nuovo bando nazionale con la novità per la sede di Sicilia di avere aggiunto, oltre al corso di Regia, anche i corsi di Montaggio e Produzione. Presente anche l’assessore alla Cultura del Comune di Palermo, Giampiero Cannella, partner istituzionale ormai da 13 anni di quella che è stata definita “La fabbrica dell’immaginario”, la scuola ospite all’interno dei cantieri culturali Ducrot. Momenti di commozione fra il pubblico e i neodiplomati quando Costanza Quatriglio ha letto la motivazione del conferimento del diploma honoris causa alla regista iraniana Firouzeh Khosrovani, intervenuta con un videomessaggio e che si è impegnata a venire prossimamente a Palermo a tenere una masterclass. “Giornalista e regista dallo sguardo lucido, Firouzeh Khosrovani realizza opere sapienti nel tentativo di ricomposizione di ferite antiche e attuali che, se esplicitamente riguardano la storia dell’Iran, più profondamente riguardano tutti noi. Nata a Teheran e formatasi tra l’Iran e l’Italia, nel recente film Radiografia di una famiglia, l’autrice racconta la complessità della società iraniana attraverso lo spazio di una casa e la relazione tra i suoi genitori nella quale si riflette la condizione di un intero paese. Attraverso l’arte, Khosrovani vive nel cuore della Storia; nella rielaborazione dei conflitti e degli errori dei padri e delle madri riesce a dar voce a un’intera generazione”. Questi i nomi dei neo diplomati: Marta Basso, Giuliana Crociata, Matteo Di Giandomenico, Mario Estrada, Cristiano Giamporcaro, Naomi Kikuchi, Alice Malingri di Bagnolo, Mariafrancesca Monsù, Gianfranco Piazza, Tito Puglielli, Calogero Venza. Marta Basso e Tito Puglielli Che ore sono Giuliana Crociata La fine che hai fatto Matteo Di Giandomenico Il Gint Mario Estrada Fragile Cristiano Daniele Giamporcaro La ricomparsa delle lucciole Naomi Kikuchi Mondo Gatto Alice Malingri Di Bagnolo Novanta giorni MariaFrancesca Monsù Pace e Bene Gianfranco Piazza Quello che resta Calogero Venza L’ultimo Giorno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Sperimentale di Cinematografia, emozioni ed entusiasmo per la consegna dei diplomi

PalermoToday è in caricamento