Attualità

Immondizia in strada e marciapiedi impraticabili? Nasce l'associazione “Io mi rifiuto”

Il presidente è Ignazio De Luca, avvocato e commercialista. “Il fine è intentare le azioni di rimborso della Tari e della Tasi dal 2014 al 2017. Il Comune non ha garantito un efficiente servizio di raccolta rifiuti oltre ad una regolare ed ordinaria manutenzione di strade e marciapiedi"

E’ nata l’associazione “Io mi rifiuto Palermo” con finalità sociali, giurisdizionali e di collaborazione con il Comune e la Regione in tema di raccolta, gestione, compostaggio e riciclo dei rifiuti solidi urbani, oltre che per la risoluzione delle cause di degrado delle strade e dei marciapiedi del capoluogo siciliano.

Il presidente è Ignazio De Luca, avvocato e commercialista. “E’ un’associazione composta da cittadini liberi, apartitica e composta anche da professionisti, con il fine precipuo di intentare le azioni di rimborso della Tari e della Tasi dagli anni di imposta dal 2014 al 2017 – afferma De Luca – per non avere il Comune di Palermo garantito, in tutti questi anni, un efficiente servizio di raccolta e gestione degli stessi, oltre ad una regolare ed ordinaria manutenzione delle strade e dei marciapiedi, come stabilito dalla corte di Cassazione, la quale ha recentemente stabilito un abbattimento del 60% dell’ammontare totale annuo di tali  imposte nel caso di conclamato disservizio”.

La Suprema Corte ha previsto di sottoporre a tassazione e di pagare il 40% della sorte capitale dell’ammontare annuo, a causa dei conclamati disservizi che oggi hanno portato al dissesto del Sistema delle discariche, oltre ad una condizione pietosa della viabilità stradale e pedonale. “L’associazione  ha come scopo e finalità sociale anche l’obiettivo di collaborare con il Comune di Palermo e la Regione Siciliana in tema di raccolta e gestione dei rifiuti, segnalando, senza remore, i disservizi, ma anche l’inciviltà dell’utente che non rispetta le regole stabilite per il corretto conferimento negli orari programmati. Per qualsiasi comunicazione o volontà di iscrizione all’Associazione potete inviare una vostra email all’indirizzo ordinario di posta elettronica associazioneiomirifiutopalermo@gmail.com.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immondizia in strada e marciapiedi impraticabili? Nasce l'associazione “Io mi rifiuto”

PalermoToday è in caricamento