rotate-mobile
San Vito Lo Capo

Chef palermitano in finale al campionato italiano del Cous cous fest

Benedetto Di Lorenzo, classe 1993, gareggia con la ricetta dal titolo “Rientro in Sicilia”, con brodo dashi allo zafferano e a base di sashimi di tonno, bisque di gambero rosso di Mazara, capperi di Pantelleria in polvere e una jam di pomodoro a km 0

Sono il palermitano Benedetto Di Lorenzo, che lavora come capo partita al Blu Restaurant e Lounge a Locarno, in Svizzera, e il veneto Stefano Zamboni, chef consulente del gruppo Alto Adriatiko a Rosolina (Ro) i due chef finalisti del campionato italiano di cous cous Conad, svolto nell'ambito del Cous Cous Fest (fino al 24 settembre a San Vito Lo Capo) che stasera si affronteranno nella gara finale per la conquista del titolo.

Di Lorenzo, classe 1993, gareggia con la ricetta dal titolo “Rientro in Sicilia”, un cous cous bagnato con un brodo dashi allo zafferano e a base di sashimi di tonno, bisque di gambero rosso di Mazara, capperi di Pantelleria in polvere e una jam di pomodoro a km 0, mentre Stefano Zamboni, di Rovigo, presenta un cous cous cosmopolita, a base, tra gli altri, di gamberi, muhammara, una crema al peperoncino, cetrioli e pomodori marinati e squacquerone di Romagna Dop.  

Il vincitore farà parte della squadra italiana, capitanata dallo chef sanvitese Antonino Grammatico, in gara al campionato del mondo di cous cous, al via da giovedì 21 settembre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chef palermitano in finale al campionato italiano del Cous cous fest

PalermoToday è in caricamento