Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Dove c'è Barilla c'è Palermo: l'omaggio ai colori della Vucciria

L'azienda leader mondiale nel settore della pasta per lanciare la nuova salsa Datterini, definita "100% italiana", conia uno slogan che "celebra" lo storico quartiere. Ma c'è chi critica questo accostamento

Un omaggio alla Vucciria. Barilla dedica un "pensiero" a Palermo e per lanciare la nuova salsa Datterini, definita "100% italiana", conia uno slogan che "celebra" lo storico quartiere. Lo sfondo è il rosso dei pomodorini, accanto alla bottiglia c'è la scritta "Dolce come i colori della Vucciria". Così Barilla, leader mondiale del settore della pasta, con oltre un milione di tonnellate prodotte all’anno dell’alimento italiano più amato dalle persone e dal Pianeta, omaggia la Vucciria, che in palermitano significa "confusione".

Un quartiere diventato famoso oltre i confini siciliani per le voci che si accavallano durante il famoso mercato, le grida dei venditori (le abbanniati) e soprattutto le coloratissime bancarelle che traboccano di cassette di legno. Dal giallo dei limoni, all'argento delle sarde fresche e salate, al bronzo delle olive e appunto il rosso dei pomodori. Colori dolci che hanno ispirato lo slogan Barilla.

"Sono i colori, i profumi e i sapori a guidarci per le strade della città e a farcela riscoprire - è la motivazione targata Barilla con riferimento alla Vucciria -. Ogni giorno è sempre la stessa, bellissima e inimitabile, ma ogni mattina ci svela la sua vera essenza: dolce e inconfondibile come la nuova salsa pronta datterini Barilla".

Sulla pagina Facebook della multinazionale italiana sono arrivate però diverse critiche. Soprattutto di chi ha posto l'accento sulla sporcizia della Vucciria: "I colori - hanno fatto notare - vanno dal grigio topo, al blu notte, alla taverna azzurra. Tutto affumicato alla stigghiola". E c'è chi polemicamente ha aggiunto: "I colori dolci della Vucciria?! E da quando? Né prima né adesso, che è squallida di giorno e puzzolente e mal frequentata la notte, luogo di ritrovo caotico e scenario fatiscente, in cui non ci si può muovere per la calca notturna. Non mi pare affatto la quintessenza della dolcezza. Ma di tutte le associazioni mentali possibili tra dolcezza e Sicilia, davvero qualcuno ha pensato che la Vucciria fosse calzante?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove c'è Barilla c'è Palermo: l'omaggio ai colori della Vucciria

PalermoToday è in caricamento