Assostampa, si insedia la commissione regionale Pari Opportunità: Ina Modica presidente

Cristina Graziano è la vice, Maria Torrisi e Romina Marceca le delegate nazionali. A comporre il direttivo anche la messinese Graziella Lombardo, responsabile di MessinaToday

Finalizzare e creare una rete tra le colleghe giornaliste della Sicilia per valorizzarne il ruolo e le professionalità. E’ questa la mission che si è data la Commissione regionale Pari Opportunità dell’Associazione Siciliana della Stampa, riunitasi nella sede regionale del sindacato dei giornalisti alla presenza del Segretario Regionale Roberto Ginex e del Presidente del Consiglio Regionale Alberto Cicero, i quali hanno augurato alla CPO un buon lavoro in sinergia e piena collaborazione con l’intero sindacato in un periodo di certo non semplice per la categoria che deve trovare in se stessa la forza di guardare avanti e crescere.

Nella stessa seduta si è provveduto ad eleggere i vertici che resteranno in carica per i prossimi due anni. A guidare la Commissione Regionale Pari Opportunità è stata designata, all’unanimità, la palermitana Ina Modica che sarà coadiuvata, come vicepresidente, dall’ennese Cristina Graziano. La catanese Maria Torrisi è stata designata delegata all’Assemblea nazionale, mentre la palermitana Romina Marceca sarà la supplente. A comporre il direttivo anche le messinesi Graziella Lombardo (responsabile di MessinaToday) e Lina Bruno, la catanese Caterina Maugeri, la trapanese Mariza D’Anna, la siracusana Agatina Di Giorgio e la nissena Fiorella Falci.

Tanti i propositi espressi, tra i quali l’organizzazione di una serie di convegni ed incontri con l’obiettivo di “fare rete” anche con le diverse realtà operanti sul territorio in modo da promuovere una cultura della diversità che faccia leva sulla identità di genere come mezzo di promozione sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento