Domenica, 14 Luglio 2024
Tv

Custodisce il documento cartaceo più antico d'Europa, i tesori dell'Archivio di Stato di Palermo su Rai Storia

Ospiti della puntata che andrà in onda giovedì 18 maggio il direttore Claudio Torrisi, i professori Lina Scalisi e Giuseppe Mandalà, gli archivisti Serena Falletta e Maurizio Vesco

Un immenso patrimonio di documenti che ricostruiscono la memoria di una delle città più importanti del Mediterraneo. Palermo ha attraversato una storia ricchissima di cambiamenti - dai greci ai romani, dagli arabi ai normanni, fino agli spagnoli - e ogni volta ne ha conservato il passaggio e le testimonianze documentali oggi conservate all’Archivio di Stato, ospitato negli ex conventi Catena e Gancia. Un patrimonio al centro dell’appuntamento con “Archivi, miniere di storia”, il programma di Rai Cultura in onda giovedì 18 maggio alle 22.35 su Rai Storia.

Marco Mondini parte dal documento cartaceo più antico d’Europa, il “Mandato di Adelasia del Vasto” del 1109, con testo in greco e in arabo, per poi parlare del ruolo dei maestri marmorari nella Palermo del ‘200 e ‘300. L’importanza delle famiglie nobili in Sicilia è una storia a parte e, grazie a una serie di preziosi documenti, possiamo ricostruire le vicende della dinastia dei Moncada e della sua esponente di punta Donna Aloisa. In epoca moderna, invece, è il grande apporto della famiglia Florio a segnare molte vicende legate alla città, e l’archivio presenta una serie di carte che aiutano a ricostruirne le alterne fortune. Ospiti della puntata il direttore Claudio Torrisi, i professori Lina Scalisi e Giuseppe Mandalà, gli archivisti Serena Falletta e Maurizio Vesco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Custodisce il documento cartaceo più antico d'Europa, i tesori dell'Archivio di Stato di Palermo su Rai Storia
PalermoToday è in caricamento