Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

397° Festino di Santa Rosalia: proseguono gli interventi di restauro del carro trionfale

Da lunedì l'intero cantiere di restauro verrà spostato in piazza del Parlamento dove le maestranze provvederanno alla messa in sicurezza della struttura e al montaggio delle parti decorative

Proseguono gli interventi di restauro del carro trionfale di Santa Rosalia in vista del 397° Festino della santa patrona di Palermo. Gli interventi sono stati affidati alla Vm Agency Group di Vincenzo Montanelli, che sta operando in collaborazione con il Comune. Da sabato 26 giugno tutto il cantiere, anche quello attualmente allestito presso la bottega 7 all'interno dei Cantieri Culturali della Zisa, si sposterà in Piazza del Parlamento, dove è già presente un presidio di sorveglianza attivo 24 ore su 24 attorno al carro. Davanti a piazza del Parlamento le maestranze provvederanno al recupero strutturale del carro, alla sua messa in sicurezza e al recupero delle componenti decorative, su progetto dello scenografo Fabrizio Lupo.

“Attualmente stanno lavorando al progetto circa sei squadre tra ingegneri, luminaristi, scenografi e fabbri. L'obiettivo è quello di assicurare la reale efficienza del carro affinché la struttura possa essere messa su strada in tutta sicurezza, con un sistema trainante perfettamente funzionante e un impianto elettrico a norma e sicuro”, spiegaVincenzo Montanelli della Vm Agency Group, che prosegue: “E’ bene, infatti, ricordare che il carro trionfale di Santa Rosalia non è solo un oggetto scenografico, dal cui restauro è opportuno eliminare scritte offensive rivolte al sindaco Orlando, cosa giusta che va fatta nel rispetto dell'intera comunità palermitana. Il carro però è anche una struttura imponente che deve essere messa su strada in tutta sicurezza, nel rispetto dell'incolumità dei cittadini”.

Il carro trionfale di Santa Rosalia, alto 11 metri e mezzo e dal peso di 9 mila chili, era stato costruito dai detenuti del carcere Ucciardone di Palermo, nel 2019, proprio all'interno della casa circondariale, su progetto dell’Accademia di Belle Arti, in occasione del 395esimo Festino di Santa Rosalia. Posizionato in seguito in Piazza Bellini, proprio alle spalle di Palazzo delle Aquile, è stato per tempo oggetto di atti di vandalismo e dimora per i senzatetto. Lo scorso 10 giugno sono iniziati gli interventi di restauro delle parti decorative presso la bottega 7 all'interno dei Cantieri Culturali della Zisa, insieme al recupero strutturale del carro che attualmente stanno proseguendo nel cantiere allestito in Piazza del Parlamento.

“Le parti più vandalizzate sono state le sagome dei santi e le parti decorative. Noi le abbiamo ricostruite in scala e abbiamo provveduto al loro ripristino utilizzando laddove è stato necessario un legno più robusto”, spiega lo scenografo Fabrizio Lupo, che specifica:“Il prossimo passaggio adesso sarà quello che vedrà il riposizionamento di queste parti decorative e il recupero della statua della santa che presenta alcune scrostature, dovute alle intemperie. Seguirà poi il collaudo della parte elettrica e dell'impianto di frenatura”. Gli interventi di restauro del carro si concluderanno l'8 luglio. Il 9 luglio il cantiere verrà smontato. Il giorno seguente il 10 luglio, alle 20.30, il carro trionfale di Santa Rosalia verrà condotto da piazza del Parlamento fino in Piazza Villena. Qui verrà posizionato al centro della piazza, con un cavo di alimentazione aereo che ne consente l'accensione delle luminarie.

Il carro resterà in piazza Villena (ai Quattro Canti) fino al 15 luglio. Gli interventi di restauro del carro saranno i protagonisti di un documentario a cura del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo. In occasione degli interventi di restauro del carro trionfale di Santa Rosalia, infatti, è in corso anche il progetto speciale S. Rosalia, festino 2021, promosso dalla sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia, a un anno di distanza dalla realizzazione del film Palermo Sospesa, c'è il festino che non c’è, diretto dalla regista Costanza Quatriglio, attualmente visibile sulla piattaforma di Rai Play, che ha visto il coinvolgimento di ex allievi del corso di documentario. Ruben Monterosso e Federico Cammarata, sono impegnati da diversi giorni nella realizzazione di un vero e proprio backstage, con il taglio del cinema del reale, per raccontare tutte le fasi che porteranno alla celebrazione del festino dedicato a santa Rosalia, anche quest'anno in emergenza pandemica con divieto di processioni e assembramenti.

“Siamo molto contenti che il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alle Culture Mario Zito, ci abbiano chiesto di proseguire il lavoro filmico realizzato lo scorso anno e che ha avuto un’ampia diffusione mediatica- dichiara Ivan Scinardo, direttore del Centro sperimentale di Cinematografia di Palermo- metteremo a disposizione il filmato, che avrà una durata massima di 20 minuti, del Capo area dell’assessorato alle Culture, Domenico Verona, per la diffusione a titolo gratuito a tutte le tv e le testate giornalistiche on line che ne faranno richiesta”. Le fasi di lavorazione del progetto filmico stanno prevedendo riprese anche in notturna dell'allestimento del carro, le luminarie e i fuochi d'artificio. Un vero e proprio making off, ossia un collage dei momenti più significativi, con testimonianze anche in presa diretta, in preparazione della festa del 14 luglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

397° Festino di Santa Rosalia: proseguono gli interventi di restauro del carro trionfale

PalermoToday è in caricamento