Lunedì, 15 Luglio 2024
Animali

Come creare un legame profondo con il cavallo: i consigli per conquistare la sua fiducia

Il cavallo è un animale che può instaurare un rapporto molto stretto con l’uomo, a patto però che vengano seguiti alcuni consigli

Non c’è un momento sprecato nella vita se viene speso in sella. Non esiste una frase più azzeccata di quella pronunciata da Winston Churchill per descrivere il rapporto speciale che l’uomo ha saputo creare nel tempo con il cavallo. È un legame che dura da secoli ormai, tanto che si può dire che siamo sempre stati affascinati da questa specie che dà subito un’impressione di libertà ed eleganza.

Nonostante i cavalli siano da tempo immemore tra i principali compagni di vita degli uomini, instaurare questa relazione non è semplice come si potrebbe immaginare. Bisogna conquistare la loro piena fiducia e per riuscirci ci si può affidare a una serie di consigli pratici.

Come far sentire a proprio agio un cavallo

La prima cosa da tenere a mente è quella di far sentire l’animale a suo completo agio. Per ottenere questo risultato non si deve ovviamente spaventarlo con movimenti o atteggiamenti bruschi. Un’altra cosa da evitare sono le urla, senza dimenticare che gli oggetti sventolati di fronte ai cavalli sono una fonte di stress e disturbo.

Anche l’avvicinamento deve avvenire con estrema cautela. Questo vuol dire che è preferibile avvertire in qualche modo l’animale della presenza sempre più ravvicinata per poi procedere a piccoli passi. Può capitare che il cavallo si imbizzarrisca, un comportamento equino piuttosto noto. Dietro a questa reazione c’è sempre qualcosa di specifico, visto che ci vuole pazienza per ottenere la piena fiducia di questi esemplari.

Ecco perché, dopo essersi imbizzarriti non andrebbero mai puniti e ovviamente nemmeno percossi. Il comportamento giusto, in queste situazioni, consiste nel comprendere a fondo le ragioni del nervosismo per poi tranquillizzare con grande calma il cavallo stesso. Conoscerne meglio le caratteristiche fisiche, poi, è utile e prezioso proprio per instaurare un rapporto che possa durare nel tempo.

L’importanza del labbro e dell’olfatto

Una delle caratteristiche principali dei cavalli è senza dubbio il loro senso dell’olfatto ben sviluppato. Grazie a questa peculiarità, gli animali riescono a ottenere molte “informazioni” sull’ambiente in cui vivono o si trovano. Il naso del cavallo è infatti dotato di tantissimi recettori chimici, di conseguenza è necessario rispettare questa peculiarità e permettergli di sfruttarla nel modo che ritiene più opportuno.

Prima di allontanare qualsiasi paura e preoccupazione, questi esemplari dovranno annusare tutto quello che li circonda. Un discorso non molto diverso va fatto per il labbro superiore. Non è una semplice parte del corpo, ma una sorta di dito che consente al cavallo di tastare con attenzione e capire quello con cui ha a che fare.

I consigli da seguire per una relazione felice

Ogni cavallo, in quanto esemplare abituato al branco, adora la compagnia: ecco perché l’isolamento non è mai utile per questo animale, come avviene spesso nei box dove non può interagire con i suoi simili.

È anche abituato a seguire un ordine gerarchico ben preciso, quindi a rispettare le personalità più “forti”, dunque servono sicurezza e piglio (ben diverse dalla violenza che porta il cavallo ad obbedire soltanto per paura) affinché l’uomo venga rispettato nei suoi ordini.

Va infine tenuto conto del fatto che i cavalli amano seguire sempre le stesse abitudini e i cambiamenti improvvisi non sono mai consigliabili. Ad esempio, gli orari dei pasti non dovrebbero essere mai modificati e seguire quindi una certa regolarità.

Articolo originale su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come creare un legame profondo con il cavallo: i consigli per conquistare la sua fiducia
PalermoToday è in caricamento