menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
palermotoday-web

Ruota il tuo telefono per tornare a leggere

Si pente il boss dell'Acquasanta Gaetano Fontana, verso il processo con altri 83 indagati

Tutti erano stati arrestati con il blitz "Mani in pasta". Il mafioso, ritenuto a capo del clan, con i fratelli avrebbe investito in vari settori. Ora ha deciso di collaborare coi magistrati

Incidente sulla Palermo-Catania, sfonda guardrail e cade giù dal viadotto: grave una donna

E' successo nella zona dell'Agglomerato industriale, nella carreggiata in direzione Messina

In Evidenza

Intelligenza artificiale nei robot, università di Manchester chiama prof palermitano

Antonio Chella, direttore del RoboticsLab del dipartimento di Ingegneria, è stato scelto dall'ateneo inglese

Terremoto alla Foss, si dimettono tre componenti del Cda

Sembrerebbe che alla base dell'addio ci siano divergenze con il sovrintendente Antonino Marcellino

Le nostre guide

Formazione

Formazione e realtà aumentata: aperte le iscrizioni (gratuite) ai living lab di iHeritage

I più letti

Operazione antidroga Arcobaleno, i nomi dei 14 arrestati

ieri mattina, 08:55

Covid, da lunedì scuole chiuse in tre comuni del Palermitano

ieri sera, 20:44

VIDEO | Ha avuto 10 arresti cardiaci, l'Ismett le "regala" un cuore: "Finalmente potrò ballare"

VIDEO | Orlando chiude ancora strade e piazze e si appella ai giovani: "Abbiate cura della vita di tutti"

VIDEO | Circensi in piazza ma mancano i sorrisi, le lacrime amare del clown: "Da un anno senza lavoro e senza futuro"

Mondello, discarica in via Principe di Scalea

In piazza Noce rifiuti di ogni tipo

Finti furti di auto di lusso per truffare le assicurazioni, annullate le misure per due indagati

Il tribunale dei Riesame ha deciso di revocare l'obbligo di firma per il poliziotto Fabrizio La Mantia e quello di dimora per Antonino Scalavino. Sono entrambi coinvolti nell'inchiesta "Dirty Cars" dei carabinieri che il mese scorso aveva portato a tre arresti

Ballarò, festa di compleanno con fuochi d'artificio vietati: denunciati marito e moglie

Alcune pattuglie della polizia, impegnate in un controllo antidroga, hanno localizzato da dove provenivano le esplosioni e si sono presentate in casa della coppia. I coniugi si sono difesi dicendo di non avere idea dei divieto ma questo non è servito a evitare il provvedimento

Canali

PalermoToday è in caricamento