Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scende in campo Vittorio Sgarbi: "La Sicilia è nel mio destino, va rispettata"

"La Sicilia merita attenzione, amore, intelligenza, cultura. E non vecchi e nuovi barbari. L'Isola vuole gli Dei. Rispettiamo la Sicilia e non attribuiamo tutto alla mafia". Sono le parole di Vittorio Sgarbi, che sul sito del nuovo movimento Rinascimento espone il suo pensiero in vista delle Regionali. "Stiamo vivendo un neo-medioevo culturale e occorre ricominciare a credere e investire nella bellezza". Vittorio Sgarbi starebbe pensando di candidarsi alla carica di presidente della Regione Siciliana alle prossime elezioni, "come atto d'amore verso una regione simbolo della bellezza italiana". Sullo sfondo c'è proprio la lista Rinascimento. Il programma è in fase di elaborazione e sarà il frutto di un confronto tra le diverse proposte che giungeranno dagli iscritti: a disposizione 1.500 caratteri per segnalare la tua proposta. Tra gli argomenti che pesano sul dibattito siciliano vi è la vicenda di Giuseppe Antoci, il presidente dell'Ente Parco dei Nebrodi, oggi sotto scorta per le gravi minacce ricevute e per l'attentato subito proprio sui Nebrodi, di ritorno da una manifestazione antimafia cui prendeva parte. "A proposito di tale Antoci e quelli come lui che invocano la mafia anche là dove non c'è sputtanando la Sicilia", dice Sgarbi che poi posta un video contro Antoci: "La mafia dietro gli incendi? Falso. Perché non è stato fatto nulla per fermare l'invasione di pale eoliche sui Nebrodi?"

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento