Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tutti uniti per nonno Mariano", rimandato ancora una volta lo sfratto | VIDEO

Lo sgombero in via Diana era previsto per oggi ma, non appena il signor Lucido, anziano di 90 anni costretto a letto, è stato messo in barella le sue condizioni sono precipitate. L'esecuzione è stata fissata a venerdì prossimo

 

C'è chi viene da Catania e chi da diversi quartieri del capoluogo per sostenere l'intricata vicenda del signor Lucido, anziano paziente oncologico di 90 anni. Tengono in mano dei cartelli con scritto "Tutti uniti per nonno Mariano", rifacendosi al nome di una pagina Facebook creata per dare sostegno all'uomo, un ex vigile urbano.  

Lo sgombero della famiglia, che abita al civico 5 di via Diana, in zona Partanna Mondello, sarebbe dovuto avvenire alle 10.30 di questa mattina ma è stato rimandato di un'altra settimana a causa del peggioramento delle condizioni dell'anziano. Abbiamo narrato della vicenda della famiglia Lucido lo scorso 5 gennaio, data in cui doveva avvenire - per poi essere rimandato - il primo sfratto. L'abitazione è stata venduta all'asta in seguito a una controversia con una parente che è poi riuscita ad aggiudicarsela. Dallo scorso 5 gennaio, le cose sembrerebbero essere peggiorate. Oltre alla morte della moglie di nonno Lucido, il clima si è fatto, infatti, sempre più teso. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento