Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In gommone verso New York, il palermitano Sergio Davì raggiunge le coste canadesi | VIDEO

Dopo una lunga sosta in attesa di una finestra di bel tempo, lo skipper è approdato con il suo Nautilus a St. Anthony, il primo dei tre porti canadesi previsti nella rotta che lo porterà nella Grande Mela

 

Sergio Davì raggiunge il Canada. Dopo una lunga sosta in attesa di bel tempo, lo skipper palermitano è finalmente arrivato sulle coste canadesi e nello specifico a St. Anthony, il primo dei tre porti previsti nella rotta che lo porterà a New York.

Il coraggioso capitano ha sfruttato questo stop per godere dei paesaggi groenlandesi. Da Tasiilaq (Assamalik), dove è stato calorosamente accolto dall’esploratore italiano Robert Peroni e da un gruppo di bambini che hanno salutato la fiaccola della pace, a Qaqortoq dove, tranne uno spiacevole episodio nei giorni di Ferragosto (dei ladri sono saliti a bordo portando via alla fine solo un paio di chiavi di rispetto), per il resto è andato tutto bene.

A St. Anthony Sergio Davì è ospite dell’autorità portuale che ha messo a disposizione il posto barca. Ha fatto approdo nel porto canadese nella giornata di ieri 19 agosto, intorno alle 15 ora locale. Fino ad ora, circa 650 le miglia nautiche percorse, totalmente in solitaria, in 44 ore, molte delle quali in dislocamento, ossia ad una velocità media di crociera di circa 7 nodi, per osteggiare il pericolo iceberg e il mare mosso.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento